in ,

Zero zucchero: nasce l’app che ne rivela la quantità in cibi e bevande

Gli accorgimenti per rendersi conto di ciò che veramente si mangia sono sempre più importanti, specialmente nei bambini. Spesso infatti per abitudine non si sta attenti a quello che si consuma o si danno per scontati i valori delle varie sostanze. A cercare di migliorare questa situazione viene incontro la Public Health England, agenzia del Ministero della Salute inglese che ha creato la prima app per smartphone pensata per rivelare il contenuto di zuccheri presente nelle bevande e nei cibi.

La Sugar Smart App permette, scansionando i codice a barre di oltre 75.000 prodotti, di conoscere immediatamente i grammi o l’equivalente in zollette dello zucchero presente nell’alimento che si vuole acquistare. La app inglese è scaricabile gratuitamente da Google Play o dall’App Store ed è stata sviluppata per aumentare la consapevolezza dei genitori che spesso non si rendono conto di quanti zuccheri consumino i loro figli.

L’eccessivo consumo di zucchero è tra le cause principali non solo nell’aumento sostanziale delle carie nei denti dei bambini ma anche del sovrappeso e dell’obesità infantile. Secondo gli esperti, infatti, il consumo di zuccheri tra i bambini tra i quattro e i dieci anni d’età, è allarmante: in un anno ne ingeriscono ben 22 kg, ovvero circa 5.500 zollette, che invece dovrebbe essere non oltre i 19 gr da quattro a sei anni di età, i 24 gr da sette a dieci anni e i 30 gr oltre gli 11 anni.

Credit Foto: Boris Bulychev / Shutterstock

zucchero seno

Tumore al seno prevenzione: troppo zucchero aumenta i rischi, ricerca americana

Elezioni politiche 2018 data

Matteo Salvini attacca Ilaria Cucchi: “Mi fa schifo, si dovrebbe vergognare”