in ,

Zucca, proprietà e benefici: perché fa bene al corpo

L’autunno porta con sé una nuova gamma di alimenti da inserire nelle ricette di casa per variare il proprio menù. Tra di essi, complice l’arrivo di Halloween che la vede protagonista indiscussa, c’è la zucca; il suo nome deriva da “cocutia” che significa testa, poi trasformato in “cocuzza” (anche tipicamente dialettale) e, infine, zucca. Originaria del centro America, insieme al pomodoro e alla patata, è stato uno dei primi alimenti ad essere importato in Europa dai coloni che avevano imparato a cucinarla dagli indigeni. La zucca fa parte della grande famiglia delle Cucurbitacee, tra loro estremamente differenti per colore, forma e sapore. In Italia, le più coltivate sono la Marina di Chioggia, tipica del Nord, e la Lunga di Napoli.

Oltre ad essere ottima da incavare e decorare in occasione di Halloween e non solo, la zucca si presta a numerose e gustose ricette come il risotto alla zucca. Avendo un sapore dolciastro infatti si adatta facilmente a qualunque tipo di piatto, dall’antipasto al dolce. Di grande importanza però sono le sue proprietà benefiche che rendono la sua assunzione estremamente consigliata.

La polpa della zucca è ricca di principi attivi utili al fisico, come i carotenoidi, tra i quali il betacarotene che permette la produzione della Vitamina A mentre da i suoi semi si può estrarre un particolare olio. I suoi semi sono inoltre un ottimo rimedio contro la tenia echinococco, ossia il verme solitario. La polpa e il succo sono un ottimo diuretico e gli specialisti consigliano di berne un bicchiere la mattina a digiuno. La zucca infine non fa bene solo al fisico, ma anche all’umore; infatti presenta delle proprietà sedative ed è indicata per chi soffre di ansia, di nervosismo e di insonnia.

detto fatto ricette

Detto Fatto ricette: gli spaghetti alle cozze e cime di rapa di Ilario Vinciguerra

calciomercato inter, andré carrillo, inter

Calciomercato, Inter attenzione: anche il Siviglia su André Carrillo