in

Beppe Fiorello: «È morto in macchina, solo», a sorpresa sul palco il fratello Rosario

Gli ascolti non hanno premiato troppo il programma di Beppe Fiorello “Penso che un sogno così”, spettacolo che ha visto avvicendarsi sul palco grandi artisti, tra cui il fratello stesso dell’attore, Rosario. Uno show di carattere intimistico che ha raccontato in parallelo due storie: quella del cantante Domenico Modugno e del padre dei due artisti, scomparso a soli 58 anni.

leggi anche l’articolo —> Eleonora Pratelli chi è la moglie di Beppe Fiorello: anche lei nel mondo dello spettacolo

Beppe Fiorello

Beppe Fiorello: «È morto in macchina, solo», toccante in diretta: a sorpresa il fratello Rosario

Tra i momenti più emozionanti del programma “Penso che un sogno così” quello che mostra un lato inedito tanto di Beppe Fiorello quanto di Rosario. I due hanno ricordato il padre morto a causa di un infarto. Nicola Fiorello è morto nel 1990 per un infarto avuto mentre era in auto. «Carnevale era il suo giorno preferito», ha esordito Beppe, «E come ogni anno aveva organizzato una festa per tutti. E con mia madre ballava e ballava… Distribuiva baci anche alle altre signorine, ma sempre con garbo. Poi disse ‘vado in macchina, prendo le sigarette e torno’. Aveva parcheggiato la sua auto in una vita stretta e buia del mio paese… proprio lì», ha proseguito Beppe Fiorello. «Poca luce e nessuno in giro per poterlo aiutare. Fu trovato così: con la cravatta slacciata, le mani sulla testa. E un col sorriso sulle labbra: era felice», ha aggiunto. Sul palco ad un certo punto è salito anche Rosario Fiorello con addosso la divisa per omaggiare il padre Nicola. Le loro parole hanno toccato il cuore del pubblico da casa, che si è espresso sui social, definendo lo show teatrale destinato a pochi tanto era raffinato, intimo e toccante. Al di là dell’intrattenimento.

Beppe Fiorello

«Io sono certo che mio padre durante il tragitto dalla sala da ballo alla macchina, cantò una canzone»

I due fratelli hanno voluto ricordare la figura del papà con una canzone di Modugno, uno dei suoi brani preferiti, ovvero ‘Tu si na cosa grande’. «Io sono certo che mio padre durante il tragitto dalla sala da ballo alla macchina, cantò una canzone: ‘Tu si na cosa grande’. Io e mio padre ci siamo voluti veramente bene», ha esclamato Beppe Fiorello. Leggi anche l’articolo —> Beppe Fiorello età, altezza, peso, moglie, figli e carriera TV: tutto sull’attore de “Gli orologi del diavolo”

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Antonella Elia Malattia

Antonella Elia malattia, inaspettata rivelazione al GFVip 5: «Non deriderei mai il dolore, l’ho provato sulla mia pelle»

bianca Berlinguer malattia marito

Bianca Berlinguer e la malattia del compagno che le ha cambiato la vita