in

Bonaccini si scaglia contro un elettore: “Lei a me non insegna cosa significa lavorare”

E’ difficile regge la tensione da elezioni e il candidato del Stefano Bonaccini lo sa. O almeno, lo ha dimostrato: nei giorni scorsi, dopo l’incontro con le cooperative di pescatori di Goro, il presidente uscente si è scontrato, in un bar, con un elettore che lo ha accusato di non sapere cosa significa per davvero lavorare. La risposta di Bonaccini, visibilmente infastidito, è stata alterata probabilmente dalle tensioni dovute alla campagna elettorale: “Lei bisogna che impari l’educazione. Adesso mi lasci parlare…”

Bonaccini

Stefano Bonaccini si scaglia contro un elettore

“Io ho gli stivali, vede? Io la giornata la vado a guadagnare in mare, e non faccio il fenomeno”, dice un operaio in tuta con le galosce ai piedi, provocando il candidato dem appoggiato al bancone dello stesso bar. A queste parole Bonaccini, irritato, è subito intervenuto facendosi largo tra le persone: “Lei bisogna che impari l’educazione. Adesso mi lasci parlare. Io vengo da una famiglia con papà camionista, mamma orfana di entrambi i genitori, da bambina è dovuta emigrare per sopravvivere. Io vengo da una famiglia molto umile, lei a me non insegna cosa significa lavorare perché io lavoro 14 ore al giorno comprese le domeniche. Quindi sia rispettoso degli altri, ok?”, si sente nel video pubblicato da La7.

Sicuramente non è un periodo facile per Stefano Bonaccini, che ha visto smettere di crescere le percentuali sulle intenzioni di voto a favore di quelle della sua avversaria Lucia Borgonzoni che, nel giro di un mese, al contrario è riuscita a ridurre significativamente il gap che la divideva dal suo sfidante numero uno. Per altro, ora il candidato dem deve rispondere anche alle accuse di aver rimosso il simbolo del Partito Democratico non solo dai poster utilizzati in campagna elettorale, ma anche dalla sua pagina Facebook. Mossa che non è stata apprezzata da tutti gli esponenti e da tutti gli elettori. Insomma, sono tempi duri per Bonaccini.

Immancabile il commento di Matteo Salvini: poco dopo la pubblicazione del battibecco tra Stefano Bonaccini e l’elettore, il leader della Lega ha pubblicato lo spezzone con didascalia: “Che nervosismo… Il 26 gennaio si cambia!” e le scritte “Bonaccini aggredisce verbalmente un elettore arrabbiato” ad accompagnare il video. A ruota l’ha seguito immediatamente la sua candidata Lucia Borgonzoni, che riprendendo il post del suo capitano ha commentato: “Immagini non belle. Al mio avversario del PD consiglierei che agli elettori si risponde con un po’ più di calma e un po meno di arroganza: l’Emilia Romagna non è roba vostra. Dal 26 gennaio inaugureremo una nuova stagione: dell’ascolto, della libertà e della partecipazione. Ps: sono comunque molto nervosi… Chissà come mai”.

>> Tutte le notizie di UrbanPost

Matteo Salvini mette alla gogna mediatica un ragazzo perché dislessico

Wanda Nara Instagram

Wanda Nara Instagram, senza lingerie sotto la Torre Eiffel: «Sei pazzesca!»