in

Oggi chiude il calciomercato 2021: gli ultimi colpi della “big” della Serie A

Calciomercato 2021 chiusura, le “big” della serie A si giocano le ultime carte. Almeno due le operazioni importanti in attesa di esito positivo di qui alla mezzanotte di oggi, 31 agosto 2021. Scopriamo insieme le mosse di Juventus, Roma e Milan, le vere protagoniste di questa chiusura del calciomercato estivo 2021. (Continua a leggere dopo la foto)

calciomercato 2021 chiusura

Calciomercato 2021 chiusura: la Juve alla disperata ricerca di almeno due rinforzi

Protagonista di queste ultime ore di calciomercato 2021 in chiusura la Juventus. La squadra di Allegri è alla disperata ricerca di un centrocampista “di qualità” e di un attaccante in grado di giocare come punta centrale. Per la metà campo, il nome caldo è quello di Miralem Pjanic, 31enne lussemburghese-bosniaco vecchia conoscenza della serie A, avendo già militato con le maglie di Roma e Juventus, appunto. Per l’arrivo del “Pianista” a Torino oggi a mezzogiorno si terrà un nuovo incontro tra le parti.

Per il ritorno di Pjanic i bianconeri, secondo il ben informato Tuttomercatoweb, “non vanno oltre uno stipendio da 3.5 milioni di euro (come parte fissa), troppo poco rispetto agli 8.5 milioni che il “Pianista” guadagna attualmente in Catalogna e soprattutto rispetto a quanto i blaugrana vorrebbero accollare al club acquirente. Intorno all’ora di pranzo è previsto così l’ultimo summit fra le parti: prendere o lasciare, si cercherà una soluzione a metà strada. Pjanic sogna il ritorno agli ordini di mister Allegri, la Juventus lo accontenterà?”

Per l’attacco la pista Mauro Icardi è ancora aperta. A parte le reticenze del PSG, Maurito costerebbe però troppo per le magre casse bianconere. Il tutto poi resta legato all’operazione Real-Mbappé: se il PSG riuscisse a trattenere la sua stella, allora la strada di Icardi verso Torino potrebbe essere in discese. Sono dunque ore decisive. Le alternative? Preso il giovane attaccante del PSV Mohamed Ihattaren, ma subito girato in prestito alla Sampdoria, a Torino le bocche sono cucite. E’ lecito attendersi, dunque, una sorpresa dell’ultim’ora.

Roma, in arrivo il centrocampista tanto desiderato da Mourinho: è una “giovane-vecchia” conoscenza

La Roma ha rescisso consensualmente il pesante contratto con Xavier Pastore, 4,5 milioni l’anno più bonus, e ora può reinvestire per dare a José Mourinho il centrocampista di cui ha bisogno. Pastore forse resterà in Italia, ma certo è che la buonuscita versata ai giallorossi allo sfortunato talento argentino pesa comunque sulle possibile scelte di mercato dell’ultim’ora.

Adesso il general manager Tiago Pinto ha sole poche ore per chiudere l’affare. Tanti i nomi in ballo, ma quello più probabile potrebbe essere una sorpresa. Si parla, dopo Abraham, di un altro calciatore della Premier League: Ruben Loftus-Cheek, 25 anni. E’ un giovane centrocampista del Chelsea che non ha nessuno spazio con Tuchel e che l’anno scorso è andato in prestito al Fulham (30 presenze, un gol).

“È un giocatore pronto subito, come vuole Mourinho, e ritroverebbe a Roma il compagno di squadra Tammy Abraham”, scrive Pagine Romaniste. Di origini guyanesi, il 25enne centrocampista del Chelsea ha grande prestanza fisica (è alto 1.91), buone doti da incontrista unite a una buona visione di gioco. Proprio José Mourinho quando era sulla panchina dei Blues fece debuttare Loftus-Cheek in prima squadra, il 10 dicembre del 2014, quando era solo 18enne, impiegandolo nel ruolo di trequartista centrale nel 5-2-3-1 il modulo classico di Mou.

Il Milan ha chiuso per Messias, esterno d’attacco del Crotone: oggi le visite mediche e la firma

“È una operazione in prestito con diritto di riscatto, il ragazzo è molto contento, vedrete cosa farà a Milano”. Ad annunciare la fumata bianca nella trattativa tra Junior Messias e il Milan è stato lo stesso Gianni Vrenna, presidente del Crotone, nella tarda notte di ieri. Il classe ’91 si appresta dunque ad iniziare la sua nuova avventura coi rossoneri: da pochi minuti infatti il giocatore è arrivato presso la clinica La Madonnina per iniziare l’iter di visite col Milan.

Junior Messias, 30 anni, brasiliano di Belo Horizonte, muove i primi passi da calciatore nelle giovanili del Cruzeiro. Arriva in Italia a 24 anni, al Casale dell’allora allenatore emergente Ezio Rossi. E’ un giocatore offensivo, mancino di piede, capace di coprire una vasta gamma di ruoli dalla trequarti in sù, esclusa la punta centrale. Insomma, si inserisce perfettamente nell’attuale rosa rossonera, come possibile alternativa a Diaz e Leao.

portogruaro poliziotto morto

Venezia, poliziotto scompare dopo il turno, il padre ritrova il corpo in un fossato

Incidente Riace

Riace, tragico incidente in moto: muore Silvestro Romeo e poco dopo la moglie Giusy Bruzzese