in

Cashback di Natale, rimborsi per 3,2 milioni di persone: ecco quando saranno erogati

Si è conclusa la fase sperimentale del programma Cashback, il meccanismo di rimborso per i pagamenti elettronici. Lanciato nel periodo natalizio, dal primo gennaio è entrato ufficialmente in vigore, articolato in tre semestri fino al giugno 2022. I rimborsi arriveranno entro 60 giorni dalla fine di ciascun periodo.

>> Ristoratori sfidano il Dpcm, riaperti anche a cena dal 15 gennaio: «Abbiamo deciso di tornare a vivere»

Cashback rimborsi

Cashback: rimborsi a fine febbraio

Entro la fine di febbraio sui conti correnti dei partecipanti arriverà il bonus per la fase sperimentale del programma, durata dall’8 al 31 dicembre 2020. Ammontano a 222 milioni totali i rimborsi in arrivo per 3,2 milioni di persone. L’importo medio dei rimborsi è di circa 69 euro a testa. Ogni cittadino che ha preso parte al Cashback potrà conoscere l’importo che gli sarà corrisposto sull’app apposita IO. Questi rimborsi verranno erogati alla fine di febbraio, fa sapere Consap (Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici), l’ente scelto dal governo per l’erogazione del bonus.

Extra Cashback di Natale: partecipazione e rimborsi

Secondo Palazzo Chigi “la partecipazione riscontrata ad oggi è stata al di sopra delle aspettative dal punto di vista dei numeri e dei dati di sintesi”. I cittadini iscritti al programma sono 5,8 milioni. 9,8 milioni gli strumenti di pagamento elettronici registrati, di cui oltre 7,6 milioni dall’app IO, e oltre 63 milioni di transazioni effettuate. L’importo medio dei pagamenti con moneta elettronica è stato di 46 euro. Ma molti hanno usato carte e bancomat anche per gli acquisti di piccolo importo: quasi la metà delle transazioni (il 48,5%), infatti, è stata per importi inferiori ai 25 euro. Sono 3.230.906 i partecipanti che hanno superato la soglia minima di 10 transazioni  e che riceveranno rimborsi per complessivi 222.668.781 euro. In particolare, solo il 3,1% (100.387 valore assoluto) otterrà il rimborso massimo di 150 euro. Quasi la metà degli aventi diritto (il 49,6%, pari a 1.602.297 persone) otterrà un rimborso tra i 50 e i 99 euro; il 32,8% (1.059.399 valore assoluto) avrà meno di 50 euro; il 14,5% (468.822) otterrà tra 100 e 149 euro (dati da SkyTg24).

Il piano Cashless fino al 2022

Dal 2021 il piano Cashless è entrato ufficialmente in vigore. Il primo gennaio ha avuto inizio il primo dei tre semestri previsti. Dal primo gennaio fino al 30 giugno bisognerà effettuare almeno 50 transazioni per ricevere un rimborso fino a un massimo di 150 euro. La stessa regola sarà valida per i semestri successivi. I rimborsi saranno erogati sul conto corrente entro 60 giorni dal termine di ciascun periodo: quindi ad agosto 2021, febbraio 2022 e agosto 2022. Il Super Cashback, che ammonta a 1.500 euro per semestre, sarà corrisposto ai 100mila partecipanti che avranno totalizzato il maggior numero di transazioni nel periodo di riferimento.  >> Tutte le news

Seguici sul nostro canale Telegram

vaccino anti covid

Vaccino anti covid, è vero che si stanno vaccinando solo medici e anziani?

Gf Vip Pretelli

“GF Vip” Pierpaolo Pretelli esplode: «Che ca*** hanno combinato…», e rivela patto “segreto”