in

Chi può approfittare della proroga revisioni auto covid? Tutte le informazioni

Hai sentito parlare di una proroga revisioni auto covid e vuoi sapere se sei tra quelli che possono approfittarne? Qui di seguito dovresti trovare una serie di informazioni che fanno al caso tuo. Soprattutto se il tuo certificato di revisione auto è scaduto prima dello scorso 1° luglio, infatti, faresti bene ad aspettare prima di contattare il centro revisione auto per un appuntamento: vediamo perché.

A febbraio 2021 un regolamento europeo prevedeva che i Paesi membri potessero scegliere, come misura di sostegno ai cittadini e a seconda dell’andamento dell’epidemia, per una proroga alle scadenze delle revisioni di alcuni veicoli, incluse le automobili appunto. L’Italia, al contrario di altri paesi, lo ha subito recepito e ha deciso di prorogare di 10 mesi la validità dei certificati di revisioni scaduti o in scadenza tra il 1° settembre 2021 e il 30 giugno 2021, stilando però anche una lista di tipologie di veicoli “coperti” dal bonus che include i soli veicoli di categoria M, N e O3/O4 (e cioè automobili, autocaravan, autobus, autoarticolati, camion e rimorchi di massa superiore a 3.5 tonnellate) e non anche, per esempio, i ciclomotori e le cosiddette minicar.

Cosa fare se si è tra quelli che possono approfittare della proroga revisioni auto covid

La diretta conseguenza è che se hai un veicolo con revisione scaduta in quell’intervallo di tempo puoi comportarti come se la stessa fosse spostata dieci mesi in avanti. Se sul tuo certificato unico di revisione leggi scritto, cioè, 26 maggio 2021 grazie alla proroga revisioni auto covid è come se ci fosse scritto 26 marzo 2021. Comportati esattamente come faresti in quel caso e, cioè, continuando a circolare tranquillamente fino a quella data e poi prenotando un appuntamento per la revisione in modo che la stessa sia pronta entro il mese successivo a quello in cui è stata immatricolata la tua auto, che è il termine standard per non incorrere in sanzioni allo scadere della revisione (significa che se il tuo veicolo dovesse essere stato immatricolato nel mese di giugno, hai ancora di fatto fino alla fine di luglio per mettere le carte a posto).

Se il tuo veicolo è di categorie diverse da quelle citate, e cioè di categoria L (motori, ciclomotori e mincar) o O1/O2 (rimorchi con massa inferiore alle 3,5 tonnellate), non hai molto di cui approfittare invece con la proroga revisioni auto covid. Lo stesso vale nel caso in cui la tua ultima revisione è scaduta a partire dal 1° luglio 2021: non essendo stata ulteriormente spostata in avanti la data di validità della proroga, devi procedere in questo caso come hai sempre fatto con le revisioni auto. Non lasciarti soprattutto trarre in inganno da alcune notizie fuorvianti che sono circolate nelle scorse settimane: è vero che nuove proroghe sono state previste per gli automobilisti e alcune pratiche burocratiche che li interessano, ma si tratta solo ed esclusivamente di proroghe per le visite oculistiche o per le patenti e i fogli rosa scaduti o in scadenza. Contatta, insomma, il tuo centro revisioni auto di fiducia o il punto Euromaster più vicino a te per scoprire come effettuare la tua revisione auto in tutta velocità e praticità.

Seguici sul nostro canale Telegram

Manchester Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo costretto a cambiare casa a Manchester: il motivo è “assurdo”

Comunali Milano

Comunali Milano: Salvini ha nuovo “problema”, si chiama Gianluigi Paragone