in

Colori per scarpe in pelle: come scegliere i migliori

Le mode vanno, passano, ritornano, come dei treni, ma c’è qualcosa che riesce a resistere a queste continue fluttuazioni. Ci sono pochi accessori o materiali in grado di reggere pressoché intatte al cambio delle epoche e tra questi ci sono senza dubbio le scarpe in pelle.

Per uomo o per donna, queste scarpe sono sempre la migliore soluzione per chi cerca uno stile elegante e sobrio per le occasioni più formali, ma anche per appuntamenti informali in cui però si vuole apparire al meglio.

A favorire questa natura così quasi immortale sono le caratteristiche del materiale che le compongono. La pelle infatti è uno dei pochi materiali che migliora con il tempo, quasi fosse un buon vino. Appena uscita dalla fabbrica, la pelle tende ad essere rigida, scomoda, quasi fastidiosa, ma con il tempo si ammorbidisce e assume quella piacevolezza estetica che tanto è apprezzata.

Inoltre la vera pelle garantisce un ottimo livello di impermeabilità, il che rende delle scarpe in questo materiale perfette in ogni contesto. Tuttavia il tempo, le intemperie e vari agenti esterni, possono rovinare o quantomeno far sbiadire la lucentezza e il colore delle nostre scarpe in pelle.

In questo caso la soluzione migliore è sempre quella di puntare su un lavoro di tinture grazie all’utilizzo dei colori per scarpe in pelle. Scopriamo insieme cosa sono e quali sono le caratteristiche fondamentali per i migliori colori.

Colori per scarpe: cosa sono

Prima di procedere a vedere quali sono le caratteristiche fondamentali dei colori per scarpe e come si usano, soffermiamoci un attimo a capire cosa siano esattamente.

I colori per scarpe sono dei particolari pigmenti, pensati appositamente per tingere le scarpe. Per ogni materiale esiste il colore più indicato dunque, anche se la vostra scarpa non fosse in vera pelle, non temete. In commercio esistono tantissimi tipi di colori per scarpe, ognuno per ogni tipo di scarpa e materiale utilizzato nella sua fabbricazione: pelle, pelle sintetica, tela, gomma e via discorrendo.

Questi colori sono pensanti per donare una nuova vita alle scarpe che risentono dell’invecchiamento e del lungo utilizzo, ma che sono ancora perfette da utilizzare. In un certo senso, colorare le proprie scarpe è un grande atto ecologico e di recupero.

Ogni giorno infatti vengono buttate tantissime scarpe ancora perfette, ma che semplicemente non indossiamo più per gusti estetici e per altro. In questo modo riusciamo a recuperare un paio di scarpe e nel nostro piccolo dare una mano all’ambiente.

Le caratteristiche fondamentali

Abbiamo dunque visto cosa sono i colori per scarpe in pelle e a cosa servono nella pratica di tutti i giorni. Ora vediamo insieme quali sono le caratteristiche fondamentali dei colori in pelle, quei dettagli imprescindibili e che fanno la differenza tra un buon colore e uno di scarsa qualità.

Copertura

Un colore di buona qualità è in grado di coprire bene la pelle sottostante e il suo colore originario già a partire dalla prima mano di vernice. Chiaramente se alla prima passata vedrete ancora parte del colore, non preoccupatevi, non necessariamente significa che il prodotto sia di bassa qualità.

Certamente se il problema si ripresenta dopo due o tre passate, allora sicuramente c’è qualche problema di qualità nel prodotto.

Resistenza

Oltre a coprire efficientemente il colore precedente della scarpa, il colore deve essere in grado anche di resistere a tutte le principali avversità che una scarpa che può vivere. Dunque il colore non si deve rovinare in casi di sollecitazioni meccaniche classiche quali piegature e distorsioni, ma anche resistere all’acqua, al sole e ad eventuali graffi causati da corpi estranei.

Quantità

Sembrerà strana e non è propriamente una caratteristica, ma nella scelta del vostro colore è anche importante stabilire quale quantità di colore vi sarà necessaria. Ad esempio se avete delle scarpette piccole, sarà differente da avere un paio di stivali al ginocchio ad esempio. Oppure se avete più scarpe da riportare alla giusta colorazione, avrete bisogno di più colore.

Come colorare una scarpa in pelle

Abbiamo visto dunque cosa sono i colori per scarpe in pelle, cosa sono esattamente le caratteristiche fondamentali di queste tinture, adesso per completare il discorso ci sembra opportuno dare alcune istruzioni anche sul loro uso.

  1. Pulizia. Scelto il corretto prodotto, procedete a pulire prima la pelle della scarpa accuratamente. La pelle infatti dopo tanto tempo tende ad essere grassa e impolverata, questo strato va rimosso per ottenere una colorazione perfetta.
  2. Colorazione. Stendete il prodotto con cura, ma soprattutto ottenendo uno strato omogeneo. Non preoccupatevi se al primo giro non è perfettamente coperto il colore, basterà effettuare un’altra passata e il tutto sarà risolto.
  3. Attesa e lucidatura. Attendete adesso con pazienza almeno cinque ore, per ottenere un’asciugatura perfetta e uniforme. Poi potrete, con l’aiuto di una spazzola apposita e di un lucido per scarpe, rifinire il vostro lavoro.

el shaarawy

El Shaarawy denunciato per lesioni dal ladro che voleva rubargli la macchina

michelle hunziker lilly

Michelle Hunziker, il dolore per la morte di Lilly: “Ho il cuore spezzato perché ora non c’è più”