in

Come scegliere un operatore di telefonia e internet nel 2021

Le compagnie telefoniche operanti in Italia sono oggi numerose, ognuna con delle specifiche caratteristiche e offerte. La scelta della compagnia telefonica migliore dovrebbe avvenire a ragion veduta, riflettendo sulla reale offerta disponibile per il singolo cliente. È facile trovare online non solo tutte le caratteristiche di un’offerta per il telefono e internet a casa, ma anche recensioni e opinioni dei clienti che ne stanno già approfittando.

La rete internet in Italia

Il primo passo per scegliere il giusto operatore di telefonia e internet nel 2021 consiste nel verificare la copertura di rete della singola compagnia telefonica nel luogo in cui viviamo. Oggi sono ormai molte le compagnie che stanno predisponendo una rete in fibra ottica in tutto il Paese. Il lavoro è però ancora lungo e varie zone sono ancora caratterizzate dal cosiddetto digital divide: l’impossibilità di connettersi con una rete almeno ADSL è ancora reale. Fortunatamente ogni singola compagnia offre degli strumenti, sul proprio sito, che permettono di verificare la copertura di rete disponibile in ogni singolo Paese d’Italia, dalla grande città fino al minuscolo comune tra le montagne. Ci sono però compagnie telefoniche che si stanno impegnando in modo particolare per offrire a ogni cittadino italiano una buona connessione a internet. Come possiamo leggere infatti da questa recensione su Fastweb, questa compagnia oggi offre una velocità massima di 1 gigabit al secondo, che può arrivare fino a 2,5 gigabit in alcune città Italiane.

Il prezzo

Il costo della connessione telefonica più internet è importante, ma è bene anche considerare quale sia l’utilizzo che si fa, della rete e del telefono. È un discorso che cambia a seconda del soggetto, perché non tutti sono consumatori di questo prodotto in modo similare. Ormai molte famiglie usano quasi esclusivamente lo smartphone ed evitano di sfruttare la rete telefonica per le chiamate; in altri casi invece il telefono fisso è ancora uno strumento essenziale. Partendo dal presupposto che nella maggior parte dei casi un contratto flat, per cui si paga una somma fissa ogni mese per l’uso illimitato del servizio, sia la soluzione migliore, sarà poi ognuno a decidere se è meglio avere anche le chiamate illimitate o se invece tale opzione sia del tutto superflua. Se si vuole risparmiare è comunque sempre importante considerare il corretto equilibrio tra prezzo mensile e servizio offerto, per non trovarsi a pagare poco per un servizio scarso o per una connessione non stabile.

Costi dichiarati e costi nascosti

Questo problema era decisamente più presente un tempo, quando alcune compagnie telefoniche offrivano in pubblicità prezzi di base decisamente ridotti, che poi si rivelavano del tutto imprecisi, in quanto era necessario aggiungere una serie di servizi che facevano lievitare il costo mensile. Oggi in linea generale le cose stanno in modo assai diverso, in quanto quasi tutte le compagnie propongono un prezzo fisso mensile. Ci sono però sempre delle voci che possono sfuggire, come ad esempio l’attivazione della linea telefonica, o l’utilizzo dell’assistenza clienti, o ancora l’usufrutto del modem o del router. Bastano queste poche voci, ove assenti nell’offerta iniziale, per aumentare il costo dell’abbonamento, fino a renderlo decisamente poco interessante.

Le offerte del momento

Quando si deve scegliere un’offerta per il telefono e internet è importante anche verificare se il prezzo applicato al momento sia influenzato da offerte e promozioni, che hanno solitamente una precisa durata. È quindi necessario controllare la durata della promozione e anche il prezzo che si dovrà poi pagare mensilmente, al temine della promozione stessa. Tra le opzioni particolarmente interessanti, assolutamente da valutare, vi è anche la possibilità di unire alcuni servizi a quelli compresi nel pacchetto dell’offerta, che acquistati in bundle possono far godere di specifici vantaggi. Ad esempio l’acquisto di una SIM con connessione mobile.

reddito di emergenza

Reddito di emergenza 2021: come richiederlo e quando scade

Galli Sallusti

Galli a “Controcorrente” sbotta: «Non dovevo venire…», Sallusti lo scuote