in

Coronavirus Lombardia, maxi donazioni da Silvio Berlusconi e Caprotti di Esselunga: 10 milioni a testa

Gli italiani si muovono a sostegno della nazione: in piena emergenza coronavirus arriva la notizia delle maxi donazioni di Silvio Berlusconi e Giuseppe Caprotti, figlio del fondatore di Esselunga, in favore della Regione Lombardia. Nel territorio, tragicamente colpito dall’epidemia di COVID-19, gli ospedali sono al collasso. E proprio mentre il commissario per l’emergenza Domenico Arcuri è chiamato a pronunciarsi sulla realizzazione del nuovo ospedale da campo nei padiglioni dell’ex Fiera di Milano, lo staff di Forza Italia rende nota la comunicazione.

coronavirus lombardia donazioni

Coronavirus Lombardia, donazioni Berlusconi e Caprotti: 10 milioni di euro a testa

Silvio Berlusconi dona dunque 10 milioni di euro per la realizzazione del nuovo ospedale da quattrocento posti nei padiglioni 1 e 2 dell’ex Fiera al Portello. Il proprietario di Mediaset, si legge in una nota ufficiale del suo staff di Forza Italia, “ha deciso di mettere a disposizione di Regione Lombardia, tramite una donazione, la somma di 10 milioni di euro necessaria per la realizzazione del reparto di 400 posti di terapia intensiva alla fiera di Milano o, eventualmente, per altre emergenze”. Il progetto del nuovo ospedale è stato affidato dal governatore Attilio Fontana a Guido Bertolaso.

Alla donazione di Berlusconi fa eco l’annuncio di Giuseppe Caprotti, figlio del fondatore di Esselunga: l’erede della nota società operante nella grande distribuzione ha comunicato la costituzione di un fondo di 10 milioni a sostegno di iniziative terapeutiche in Lombardia contro il coronavirus e per un piano a favore delle categorie più deboli colpite dagli effetti dell’epidemia. L’iniziativa sarà realizzata insieme alla Regione Lombardia e al Comune di Milano.

coronavirus lombardia donazioni

«Abbiamo avuto offerte dai cinque euro ai 10 milioni»: i ringraziamenti di Fontana

Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana ha ringraziato tutti coloro che hanno dimostrato la propria solidarietà per affrontare l’emergenza coronavirus. «Abbiamo avuto offerte dai cinque euro ai 10 milioni»: ha detto. E nel ringraziare chi sta lavorando, ha citato la Fondazione Invernizzi, Caprotti, Silvio Berlusconi, Allianz e Sapio “con interventi diretti per la realizzazione dell’ospedale in Fiera”. La donazione di Berlusconi si aggiunge dunque alle numerose giunte in Regione: privati e imprese che, nella maggior parte dei casi, hanno chiesto di rimanere anonimi.

coronavirus lombardia donazioni

Leggi anche —> Coronavirus Italia, 31.506 contagi e 2.503 morti: il bollettino del 17 marzo 2020

Un Giorno di Pioggia a New York, il discusso ultimo film di Woody Allen [Recensione]

karina cascella instagram

Karina Cascella ‘devastata’ su Instagram: «Pubblico questo video con il cuore in mille pezzi»