in

Coronavirus Toscana, due casi confermati: la situazione complessiva in Italia

Martedì 25 febbraio 2020 – Coronavirus Italia ultimi aggiornamenti. In Conferenza stampa alle ore 13 il capo della protezione civile Angelo Borrelli ha fatto il punto della situazione: al momento sono 283 le persone colpite da COVID-19 di cui 7 decedute e una guarita. Nel report dettagliato, pubblicato poi sul sito ufficiale del Ministero della Salute, i casi di contagio risultano così divisi per regione:  212 in Lombardia (con 6 deceduti); 38 in Veneto (un morto); 23 in Emilia Romagna3 in Piemonte3 nel Lazio (si tratta di due turisti cinesi ricoverati allo Spallanzani dal 30 gennaio 2020 e del ricercatore dimesso); 2 in Toscana; uno in Sicilia e un altro in Trentino Alto Adige.

Coronavirus Toscana

Coronavirus Toscana, due casi confermati: la situazione complessiva in Italia

Il maggior numero di casi nel nostro paese si registra nel Lodigiano: parliamo di 101 persone infette.  Registrati 39 pazienti colpiti da Coronavirus a Cremona; 17 nella provincia di Pavia, 14 nel Bergamasco, 3 a Milano, altrettanti a Monte Brianza e uno a Sondrio. Situazione più rosea in Veneto: 30 casi di COVID-19 a Vo’ Euganeo; 7 a Venezia; uno a Treviso. In Emilia Romagna il Coronavirus comincia a far paura: 17 casi a Piacenza; 4 a Parma, uno a Modena e un altro a Rimini. Ferma ad uno anche la Sicilia. In Piemone soltanto tre casi, tutti nel capoluogo, a Torino. Confermati poi due casi in Toscana: uno a Firenze e un altro a Pistoia. Su questi ultimi casi appena accertati possiamo dare qualche informazione in più: il fiorentino è un imprenditore di 63 anni che gestisce aziende in Oriente. L’uomo ieri pomeriggio si è presentato all’ospedale di Santa Maria Nuova, nel centro cittadino. Nella notte è risultato positivo al tampone ed è stato trasferito nel reparto malattie infettive dell’ospedale di Santa Maria Annunziata a Ponte a Niccheri. Gli ambienti del Pronto soccorso di Santa Maria Nuova sono stati sanificati. La persona contagiata a Pistoia, invece, è un informatico di 49 anni, già in isolamento volontario, che sarebbe appena tornata da Codogno. L’uomo ha contattato i sanitari preoccupato dalla febbre alta.

Coronavirus Toscana

Divieti nel paese: stop a gite scolastiche e ad esami

Per limitare il contagio nelle zone colpite le gite scolastiche (viaggi di istruzione, uscite, progetti di scambio e gemellaggio) sono state sospese fino al 15 marzo per le scuole “di ogni ordine e grado”. Il dpcm attuativo del decreto sul Coronavirus firmato ieri sera che coordina le varie ordinanze degli ultimi giorni prevede pure il rimborso per chi ha già pagato i viaggi. Le scuole chiuse per l’emergenza potranno attivare “modalità di didattica a distanza”. Sospesi anche i test per la patente in Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, le regioni maggiormente colpite. Sospesi gli esami per la patente di guida negli uffici della Motorizzazione civile di 14 province (Bergamo, Brescia, Cremona, Lodi, Milano, Padova, Parma, Pavia, Piacenza, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona e Vicenza), come previsto dal nuovo dpcm attuativo del decreto sul Coronavirus. A chi non potrà sostenere l’esame per la sospensione verranno prorogati i termini, anche del foglio rosa.

leggi anche l’articolo —> Coronavirus, neonata di 17 giorni guarisce senza farmaci: è la più giovane al mondo

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Ambra Lombardo Instagram

Ambra Lombardo Instagram, sensuale a lezione di yoga: «Un lato B pazzesco!»

Eleonora Pedron veste succinta piccante: dita in bocca e stacco di coscia in primo piano