in

Decapaggio e passivazione dei metalli, in cosa consistono queste lavorazioni e a chi affidarsi

Qual è la differenza più significativa tra il decapaggio e la passivazione? Quando si parla di decapaggio si fa riferimento al procedimento a cui si ricorre per la rimozione delle impurità su una superficie in metallo.

La passivazione dei metalli, invece, corrisponde alla procedura di protezione di una superficie in metallo rispetto alla corrosione. Entrambi i processi, dunque, sono finalizzati alla protezione delle superfici in metallo. Il decapaggio metalli è una modalità di trattamento superficiale: serve, appunto, alla pulizia di una superficie in metallo. Con la passivazione, invece, il materiale viene reso passivo rispetto alla corrosione.

Le caratteristiche del decapaggio

Il decapaggio metalli è un tipo di lavorazione destinato alle superfici in metallo il cui fine è rappresentato dalla rimozione delle impurità. Si tratta di diverse tipologie di impurità: i contaminanti inorganici, le incrostazioni, la ruggine, le macchie, e così via. I metalli sui quali viene utilizzato tale processo sono le leghe dell’acciaio: è possibile anche fare il decapaggio alluminio,  metalli preziosi, il rame, l’ottone e così via.

Quando si sceglie il decapaggio

Il decapaggio è un processo diffuso per la pulizia delle superfici in acciaio. Si ricorre a tale processo al fine di eliminare le sostanze presenti sulla superficie metallica in grado di condizionare la lavorazione del metallo, fra cui la verniciatura e la placcatura. Vale la pena di sapere che numerosi processi di trattamento a caldo lasciano sulla superficie del metallo uno strato di ossido decolorante: si tratta di uno strato di incrostazioni che può essere eliminato attraverso l’immersione in una vasca di salamoia.

Gli aspetti peculiari della passivazione

Per quel che riguarda la passivazione metalli, si tratta di un processo attraverso il quale un materiale viene reso passivo rispetto alla corrosione: si tratta di proteggere una superficie in metallo rispetto alla corrosione. Dopo che la passivazione dei metalli è stata effettuata, essi risultano meno esposti all’influenza dell’ambiente. Tale tecnica prevede di realizzare come materiale di scuro uno strato esterno, che poi può essere applicato come microcoating. Nel passivare inox, il rivestimento può essere applicato attraverso una reazione chimica o con una reazione spontanea. Vale la pena di specificare che la passivazione acciaio avviene unicamente in particolari circostanze, e non deve compromettere in alcun modo l’aspetto del metallo.

Passivazione alluminio (e non solo)

Non c’è solo l’alluminio fra i metalli che possono essere passivati: si possono citare a questo scopo anche il nichel, l’acciaio inox e i materiali ferrosi. Quasi tutti i metalli, nel momento in cui vengono esposti all’aria, generano uno strato di ossido, con la superficie in argento che si appanna. Nel caso del ferro o di altri metalli, invece, è all’aria aperta che si verifica la formazione di ruggine. Ciò può causare una diminuzione della quantità di metallo. Il valore del rivestimento anticorrosione, in questo caso, è rappresentato dalla capacità di diminuire ancora di più la corrosione.

Come scegliere tra passivazione e decapaggio

A questo punto appare più chiara la distinzione fra il decapaggio e la passivazione. Il primo rappresenta il trattamento delle superfici in metallo che permette di eliminare impurità dalla superficie. Così, le superfici in metallo possono essere protette dalle impurità presenti sulle superfici in metallo. Con la passivazione, invece, i materiali vengono resi passivi alla corrosione. Essa può essere naturale e spontanea, quando uno strato di ossido si forma all’aria aperta, o avvenire tramite una reazione chimica.

A chi rivolgersi

Elettrozinco è la realtà a cui fare riferimento per usufruire di queste lavorazioni. Si tratta di un’azienda attiva da più di 40 anni nel settore metalmeccanico, fondata da Giovanni Ratti. I costi ridotti sono uno dei punti di forza di questa società, che pone la massima attenzione alla qualità del prodotto finito e attualmente è specializzata proprio in decapaggio e passivazione dei metalli. I clienti di Elettrozinco sanno di poter contare sulla piena disponibilità del servizio di assistenza, fondamentale per un’azienda conosciuta non solo in Lombardia ma anche nel resto d’Italia per i trattamenti di alluminio, rame, ottone e acciaio: competenza e preparazione sempre al top.

Seguici sul nostro canale Telegram

variante xe

Allarme variante Xe, Ricciardi: «Con due dosi non si è praticamente vaccinati»

rovigo cadavere

Ritrovato cadavere in un borsone, forse è di Isabella Noventa o Samir El Attar: indagini in corso