in

Domanda personale Ata terza fascia 2021 al via: chi può farla, come compilare

A partire da questa mattina, lunedì 22 marzo 2021, è possibile presentare domanda per l’inserimento nelle graduatorie scolastiche del personale Ata di terza fascia. La procedura, quest’anno per la prima volta via web, è da effettuarsi sulla piattaforma Istanze Online del Miur al sito https://www.istruzione.it/. L’operazione consente di inserire ex novo o aggiornare la domanda al fine di essere inseriti nelle graduatorie di supplenza per il personale Ata della scuola pubblica.

Domanda personale Ata terza fascia 2021

Domanda personale Ata terza fascia 2021 al via su Miur Istanze Online: come compilare

La domanda per il personale Ata terza fascia al via oggi avrà validità per il triennio 2021/23 e, secondo alcune stime, interesserebbe oltre due milioni di persone. Le graduatorie sono utilizzate esclusivamente per le supplenze, temporanee, legate alle esigenze di servizio. I profili professionali per i quali è possibile presentare domanda sono diversi. Le figure interessate sono le seguenti: assistente amministrativo, collaboratore scolastico, cuoco, assistente tecnico, infermiere, addetto alle aziende agrarie e guardarobiere. Le domande devono essere presentate attraverso il sistema Istanze Online, previa – per i nuovi aspiranti – registrazione nella piattaforma SPID per l’identità digitale. Per chi è già registrato, le credenziali di accesso sono quelle già in possesso. I richiedenti hanno tempo un mese: la scadenza dei termini è fissata infatti per il 22 aprile 2021, alle 23:59.

ARTICOLO | Esame di maturità 2021, prevista la discussione di un elaborato: tempi e consegna

ARTICOLO | Coronavirus scuole chiuse, studenti e professori a casa: divampa polemica del personale ATA

Domanda personale Ata terza fascia 2021

Chi può fare richiesta

La compilazione della domanda è riservata agli aspiranti che abbiano compiuto almeno 18 anni di età al 1° settembre 2021 e che non abbiano più di 67 anni alla stessa data. Le operazioni per la presentazione della domanda non si esauriscono con la compilazione della richiesta. Dopo la registrazione a Istanze online e l’invio della richiesta entro il 22 aprile, è necessario infatti prestare attenzione alla pubblicazione della graduatoria provvisoria, per presentare eventuale reclamo. A partire dall’anno scolastico 2021/22, infine, è possibile ricevere proposta di supplenza tramite l’indirizzo mail fornito al momento della richiesta. >> Tutte le news

Benno Neumair i dettagli sconvolgenti delle sue confessioni: adesso è tutto pubblico

Dl sostegni, Necci (Federalberghi): “Delusi da Draghi, in migliaia falliranno”