in

Egitto, decapita un uomo per strada e vaga con la sua testa in mano

Immagini che fanno accapponare la pelle: un uomo in Egitto decapita una persona, in pieno giorno, in una strada affollata, di fronte agli occhi increduli dei passati. E’ successo a Ismailia, una città egiziana sulla sponda occidentale del canale di Suez. Al momento sono ancora da capire le dinamiche dell’omicidio compiuto a sangue freddo, il perché l’uomo abbia decapitato questa persona e poi sia andato in giro con la sua testa in mano.

Egitto decapita uomo

Egitto, uomo decapita una persona per strada

Le autorità hanno immediatamente identificato l’uomo: si tratta di Abdul Rahman. E’ egiziano, e la polizia è riuscita a trovarlo grazie alle immagini postate sul web da qualche passante, video che lo riprendono di fianco a una persona stesa sull’asfalto, senza testa. L’uomo tiene in una mano una lunga arma che, da quanto si vede, potrebbe essere un machete. Poco dopo si scaglia contro un altro uomo che, da quanto si legge sui social network, dovrebbe essere un operaio, e lo decapita. Il tutto succede di fronte agli occhi dei passanti, tra le auto che corrono sulla strada, tra le persone che riprendono la scena. In sottofondo si sente qualche urlo, anche se dalle immagini i passanti non sembrano nemmeno così inorriditi da quello che stanno osservando.

Una volta decapitato l’uomo, si vede l’omicida raccogliere la testa da terra e iniziare a vagare per la strada. Lo tiene per i capelli, come a voler mostrare il suo trofeo, o forse per spaventare chi passeggia. Solo a quel punto sono intervenute le autorità locali, che hanno immediatamente arrestato l’uomo che dovrà rimanere ora in carcere per almeno 10 giorni, in attesa del processo. Secondo quanto emerso fino adesso, l’omicida anni fa aveva lavorato in un negozio di mobili di proprietà del fratello della vittima. Una volta interrogato, avrebbe raccontato di essersi vendicato poichè l’uomo, in passato, avrebbe molestato sessualmente la madre e la sorella mentre lui si trovava ricoverato in un centro di recupero. Sembra infatti che l’uomo soffra di disturbi mentali e che sia un tossicodipendente. >> Tutte le notizie di UrbanPost

ARTICOLO | Pontelatone, azienda agricola in fiamme: animali morti carbonizzati nel Casertano

ARTICOLO | Bergamo, incendio devastante nella notte a Largo Rontgen: tre auto distrutte

Seguici sul nostro canale Telegram

pontelatone incendio Caserta

Pontelatone, azienda agricola in fiamme: animali morti carbonizzati nel Casertano

Condannata a pagare 550mila euro l’operatrice no vax che fingeva di vaccinare i bambini