in

Chi è Gianmarco Tamberi, vita privata e carriera: tutto sul campione di salto in alto

Gianmarco Tamberi è un campione di salto in alto. Dopo grandi successi, ha partecipato alle Olimpiadi di Tokyo 2020 conquistando la medaglia d’oro. Marco Tamberi negli anni è riuscito a conquistare notevoli traguardi e a fissare il record italiano del salto in alto. Lo sportivo ha riscosso un grande successo anche sui social. Lo chiamano “Halfshave”, per essersi presentato a varie finali con la barba rasata solo a metà.

Gianmarco Tamberi età

Gianmarco Tamberi età altezza peso fidanzata

L’atleta è nato il 1° giugno 1992 a Civitanova Marche, è alto 192 cm e pesa 77 kg. L’amore per lo sport nasce dalla famiglia. Anche il padre ha avuto una carriera nel salto in alto e il fratello nel lancio del giavellotto.  Da bambino infatti ha giocato a basket nella squadra Stamura Ancona, dove i procuratori hanno notato subito il suo talento nello sport. Gianmarco, dopo aver concluso le scuole superiori ha frequentato la Facoltà di economia.

Dal 2009 è fidanzato con Chiara Bontempi, 26 anni il prossimo 12 agosto. I due si sono conosciuti da adolescenti e non si sono mai separati. Il 15 luglio l’atleta ha deciso di portare ad un altro livello la storia con Chiara e le ha fatto una romanticissima proposta di matrimonio.

Gianmarco Tamberi carriera

Il suo esordio risale al 2009, anno in cui viene ufficialmente convocato ai Mondiali allievi. Nel 2012 agli Europei di Helsinki chiuse al 5° posto con 2.24. Un altro successo furono gli Assoluti di Bressanone dove saltò 2.31: la migliore prestazione italiana di sempre. Questo punteggio gli valse la qualificazione alle Olimpiadi di Londra dove però non riuscì a sfondare. Gianmarco ha vinto l’oro ai Mondiali di Portland del 2016 e gli Europei di Amsterdam del 2016.

Il 2016 però fu anche un anno di sfida: l’atleta ha fatto i conti con un bruttissimo infortunio alla caviglia subito nel 2016 mentre tentava di migliorare il record italiano (che lui stesso aveva precedentemente fissato). Per questo Gianmarco non è stato in grado di partecipare alle Olimpiadi di Rio. In un’intervista a “Che tempo che fa”, il ragazzo ha spiegato la decisione di radersi solo mezza barba. Lo fece per la prima volta a Bressanone nel 2011, durante una finale. Da quel momento in poi, Gianmarco ha deciso di radersi in questo modo in ogni finale che deve affrontare. Secondo quanto ha raccontato il ragazzo sarebbe stato il padre a tramandargli l’usanza, come gesto scaramantico.>>Tutte le notizie

jacobs

Chi è Marcell Jacobs, carriera e vita privata: tutto sulle origini, la moglie e i figli

incendio pescara

Incendio a Pescara, brucia pineta dannunziana: bagnanti in fuga, centralini in tilt