in

Gomme auto, è tempo di test sulle estive

Sta tornando la bella stagione, almeno sulle strade italiane, e questo è il momento in cui iniziano ad arrivare i risultati dei primi test comparativi eseguiti dalle riviste specializzate per offrire una panoramica esaustiva sui modelli in commercio.

Negli ultimi anni, i canali digitali hanno preso il sopravvento perché offrono ai consumatori comodità e vantaggi economici, e anche nel campo delle gomme per auto siti come euroimportpneumatici.com sono diventati la corsia preferenziale per acquistare un nuovo treno di pneumatici. E ora, con l’arrivo della primavera e la scadenza degli obblighi di circolazione con gomme invernali, è il momento di scoprire cosa riserva il mercato e quali sono gli pneumatici estivi migliori del 2021.

Tre test per scoprire le migliori gomme

La risposta la troviamo nei vari test indipendenti svolti da enti e riviste specializzati nel settore automotive: ad oggi sono stati già pubblicati i risultati di tre comparative prestigiose, eseguite dal Touring Club Svizzero, dal magazine tedesco AutoBild e dal quindicinale Autozeitung, che hanno tutti preso in esame dimensioni specifiche per incoronare le gomme più performanti del momento.

I risultati di Autozeitung

Partiamo proprio dal test di Autozeitung, che ha comparato le prestazioni di 10 modelli di pneumatici estivi di dimensione 225/40 R18 montati su una Seat Leon: la classifica finale è piuttosto curiosa, suddivisa tra 5 prodotti promossi con votazione “molto consigliato” e altri 5 che, invece, non hanno ottenuto risultati giudicabili a causa di comportamenti problematici e, in particolare, di scarsa risposta sul bagnato.

A finire dietro la lavagna sono quindi Nokian Powerproof (penalizzato per delle lunghe distanze di frenata sul bagnato), UHP Victra Sport 5 di Maxxis (che, nonostante ottime performance sull’asciutto, dà impressioni di scarsa sicurezza sulla frenata su asfalto bagnato), Dunlop Sport Maxx RT2 (sempre a causa di mancata aderenza nella frenata su bagnato, nonostante il miglior punteggio nell’aquaplaning longitudinale e trasversale), Hankook Ventus S1 Evo³ e Nexen N’Fera Sport.

Ottengono invece la raccomandazione del team del magazine tedesco altri 5 modelli: gli pneumatici Goodyear Eagle F1 Asymmetric 5 sono i vincitori assoluti perché padroneggiano “al meglio l’equilibrio tra aderenza su bagnato e resistenza al rotolamento” e conquistano anche la menzione per miglior pneumatico per risparmio di carburante. Al secondo posto le gomme Continental PremiumContact 6, le migliori sull’asciutto ma con “lievi mancanze sul bagnato“, mentre le Pirelli PZero PZ4 completano il podio grazie a performance equilibrate. Valide anche le prestazioni di Michelin Pilot Sport 4 e delle sorprendenti Falken Azenis FK510, che vanno benissimo sul bagnato ma non sono eccellenti sull’asciutto, meritando comunque la palma di miglior pneumatico per rapporto tra qualità e prezzo.

Le valutazioni di AutoBild

La rivista rivale AutoBild ha invece analizzato le prestazioni delle gomme estive per SUV, confrontando 10 modelli di pneumatici estivi nella misura 215/60 R 17 in prove quali distanza di frenata su asciutto e bagnato, resistenza all’aquaplaning, resistenza al rotolamento e trazione su ghiaia, fango e sabbia. Anche in questo caso vince un modello Goodyear, l’EfficientGrip 2 SUV, giudicato esemplare per “prestazioni esemplari su tutte le superfici, sportivo e dinamico sull’asciutto, sterzata precisa, distanze di frenata brevi su asciutto e sul bagnato, bassa resistenza al rotolamento”.

La sorpresa arriva dai test TCS

Più sorprendenti i risultati del tradizionale test TCS, che quest’anno ha scelto di analizzare pneumatici per vetture di classe media (misura 225/50 R17 98Y) e pneumatici per vetture di classe media inferiore (dimensione 205/55 R16 91V). Oltre ai nomi noti – Continental Premium Contact 6 e Bridgestone Turanza T005 in entrambe le categorie – infatti le prove hanno messo in luce le prestazioni positive di pneumatici di brand di “seconda fascia”, quali Falken Azenis FK510 e Kumho Ecsta PS71 (gomme per auto medie) e Semperit Speed-Life 3 (classe media inferiore), capaci di conquistare il voto massimo per i severi giudici svizzeri.

covid variante nigeriana

Covid, variante nigeriana accertata a Messina: “Insensibile al vaccino”

Benno Neumair i dettagli sconvolgenti delle sue confessioni: adesso è tutto pubblico