in

I tavoli allungabili di design come soluzione salvaspazio

Se vivi in una casa piccola, come un monolocale o un bilocale, ma non vuoi rinunciare di tanto in tanto a un pranzo con gli amici al completo, ciò che fa per te è un tavolo allungabile. Un articolo di questo tipo può essere posizionato in qualunque stanza: è leggero, maneggevole e facile da spostare da un punto all’altro dell’abitazione.

Abbiamo chiesto consiglio al team di SmartArredo riguardo i criteri da seguire per la scelta dei tavoli allungabili di design. Elementi funzionali, eleganti e versatili, ideali sia per la zona living sia per quella kitchen. Questi prodotti per interni sono progettati appositamente per gestire al meglio i centimetri disponibili, e per donare un tocco di classe e di praticità anche ai miniappartamenti.

La selezione dei materiali

Un primo fattore da tenere in considerazione al momento dell’acquisto consiste nei materiali di fabbricazione. Questi devono soddisfare elevati standard qualitativi, legati all’estetica e alla resistenza: è necessario che le superfici siano solide, robuste, poco sensibili ai graffi, alle macchie e all’usura.

Il legno massello è un autentico evergreen, intramontabile e sempre apprezzato per le altissime prestazioni tecniche che è in grado di offrire. Un tavolo allungabile così realizzato è ottimo per gli ambienti in stile classico e vintage, ma anche per quelli moderni in virtù delle sue linee minimal e geometriche.

Pensiamo, per esempio, allo splendido Woods Bic di SmartArredo, in massello di frassino olivato dotato di due prolunghe che si estendono fino a 260 cm. Nulla di meglio per consumare pasti piacevoli in compagnia della tua comitiva o dei parenti!

Woods Bic


Tavolo allungabile Woods Bic

Quella in oggetto è la versione bicolor del raffinatissimo Woods, caratterizzato dallo straordinario fascino dei migliori complementi artigianali.

Oltre al legno, decisamente popolare nell’ambito dei tavoli di design è il vetro. Una garanzia di incredibile ricercatezza, con i suoi giochi di luce, i riflessi, la trasparenza dei rivestimenti. In questa categoria spicca Evident Mini, un capolavoro dalle forme essenziali che si inserisce bene persino nel salotto più piccolo.

Il prodotto in questione possiede allunghe e gambe in vetro temprato e struttura in metallo cromato, ed è un must se desideri valorizzare la tua dimora con un articolo trasformabile di ultima generazione. Lo stesso vale per Albenga, le cui gambe però non sono di vetro bensì di legno.

Il metallo è un altro materiale molto diffuso in questo settore, emblema degli arredi di stampo contemporaneo per la sua purezza e per i volumi geometrici. A tal proposito ecco Karriet, un modello a dir poco innovativo, contraddistinto da architetture pulite e da una sapiente combinazione di metallo verniciato bianco e vetro antracite opaco. Le prolunghe arrivano a 200 cm, ma se il tavolo è chiuso il rischio di ingombro è ridotto ai minimi termini.

Tabolo allungabile Karriet
Tavolo allungabile Karriet

Tavoli rotondi, quadrati e rettangolari

Bisogna, poi, soffermarsi sulla sagoma del tavolo: lo preferisci tondeggiante, quadrato o rettangolare?

Nel primo caso arricchirai il tuo soggiorno con un elemento dalle linee sinuose e delicate, nonché sicuro grazie all’assenza di spigoli e di parti sporgenti. In effetti, una superficie del genere è del tutto consigliata se in casa ci sono bambini che amano giocare e correre di qua e di là. Il tavolino, all’occorrenza, si allunga e diventa ellittico, conservando comunque la sua originaria bellezza.

In questo gruppo ti presentiamo Allister R, ispirato allo stile scandinavo e concepito proprio per il risparmio di spazio. Le gambe sono in metallo verniciato, il piano è in MDF laccato lucido. Un modello di poco più di un metro, che da aperto è ampio ben 160 cm.

Tavolo allungabile Allister R

I tavoli quadrati e rettangolari sono altrettanto eleganti e di grande impatto visivo, e per il loro duttile design possono essere collocati in qualsiasi ambiente tu voglia. Ti segnaliamo, rispettivamente, il geniale Conrado, sobrio e sofisticato, e il magnifico Elmer disponibile in numerose finiture. Sarai tu a scegliere tra una struttura bianca e una alluminio, e tra un ripiano tortora e uno in cristallo satinato!

Una panoramica sui meccanismi di apertura e chiusura

Infine, prima di procurarti un tavolo di design allungabile devi riflettere sul meccanismo più adatto alle tue esigenze.

Facciamo un po’ di chiarezza. Alcuni prodotti sono dotati delle classiche prolunghe; altri, invece, sono a libro, come lo stupendo Dabol in MDF e metallo cromato.

In aggiunta, esistono tavolini che si convertono in tavoli guadagnando centimetri sia in lunghezza sia in altezza. È il caso di Morfosi, una soluzione pieghevole e salvaspazio ideale per i salotti di piccole dimensioni. Secondo il medesimo sistema è stato creato Sofast, simbolo di funzionalità e di raffinatezza, alto minimo 25 cm e massimo 75 cm.

Tavolo allungabile Sofast

Per concludere, tra le versioni più all’avanguardia ricordiamo i tavoli a scomparsa. Questi si montano contro la parete e, da chiusi, occupano davvero uno spazio irrisorio: ad esempio, Vegard ha una profondità di soli 10 cm! Questi articoli hanno segnato una nuova frontiera nel campo dell’arredamento di interni, e risaltano come gemme tra i complementi trasformabili moderni.

Costantino della gherardesca

Costantino Della Gherardesca ‘Ballando con le stelle’, provocazione ai giudici: «Mi bloccano l’account sennò…»

beppe-grillo

“E’ nostra priorità garantire un mercato affidabile”: Grillo rimosso da eBay