in

Tragico incidente sulla Nola-Villa Literno nel Casertano: è morto un bimbo di 3 anni

Un bimbo di tre anni ha perso la vita nella notte durante un tragico incidente sulla superstrada Nola-Villa Literno nel Casertano. Il bambino era a bordo dell’automobile con il padre e un’altra persona, quando l’autovettura si è scontrata con un altro veicolo. L’impatto è stato violentissimo, e il piccolo ha sfondato il lunotto dell’auto sbalzando all’esterno dell’abitacolo. (Continua a leggere dopo la foto)

Incidente Nola-Villa Literno

Morto bimbo di tre anni: terribile incidente sulla Nola-Villa Literno

L’incidente è avvenuto questa notte sulla Nola-Villa Literno, nel Casertano. Il bambino stava viaggiando a bordo di una Smart Fortwo, in compagnia del padre, quando l’automobile è stata tamponata ad alta velocità da una Bmw con a bordo soltanto un conducente. L’impatto è stato talmente violento che il bambino ha sfondato il lunotto posteriore ed è sbalzato all’esterno dell’abitacolo, finendo sul cofano della Bmw. Sul posto sono arrivati i soccorsi, ma nonostante la tempestività del 118, per il bambino non c’è stato niente da fare.

Le indagini degli inquirenti

La strada è stata chiusa al traffico per consentire i soccorsi e i rilievi dei militari dell’Arma. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri della stazione di Sant’Arpino e quelli della compagnia di Marcianise. Le due automobili coinvolte nello scontro sono state poste sotto sequestro. Il conducente della Bmw è stato denunciato per omicidio stradale. Sono in corso le ricerche degli inquirenti per capire se il bambino fosse protetto dalle cinture di sicurezze o se fosse libero di muoversi all’interno dell’autovettura. Il corpo della piccola vittima è stato portato all’istituto di Medicina Legale dell’ospedale San Giuliano di Giugliano in Campania, dove nei prossimi giorni sarà effettuata l’autopsia.

di maio mare draghi

Di Maio e il rientro lesto a Roma: Draghi non avrebbe preso bene le foto in spiaggia

Haiti terremoto e maltempo

Terremoto ad Haiti: bilancio spaventoso e forti preoccupazioni per l’uragano in arrivo