in

Nasce “Italia Più 2050”, l’associazione “nel solco di Conte”: il retroscena di “Dagospia”

Al debutto ieri, martedì 23 marzo 2021, a ‘Italia Più 2050’, associazione culturale che, come si legge sul sito ufficiale, è “la naturale evoluzione” di Parole Guerriere, il think tank della deputata M5S e sottosegretaria al Sud Dalila Nesci. “Italia Più 2050” si muoverà “nel solco di Grillo e Conte”. Il simbolo, che presenta un più, è un tondo in campo verde con una striscia stilizzata e tricolore che lo attraversa. Niente stelle, via il richiamo palese al Movimento 5 stelle.

leggi anche l’articolo —> In casa 5S la tempesta peggiora: Conte è pronto per portare Casaleggio in tribunale

Italia più 2050

Nasce “Italia Più 2050”, l’associazione “nel solco di Conte”: il retroscena di “Dagospia”

“Oggi ispirati dalla visione che guarda al 2050 ci apriamo alla società civile, ai giovani e al futuro post pandemia. Obiettivo formazione e confronto, per mettere radici sui territori. Ecco la nostra mano tesa per promuovere la transizione ecologica e lo sviluppo sostenibile in Italia”, spiegano i promotori dell’iniziativa. Come riporta l’Adnkronos, attorno all’Associazione gravitano circa 40 parlamentari del Movimento 5 Stelle. Tra questi Carlo Sibilia, Giuseppe Brescia, Mirella Liuzzi, Emanuele Scagliusi, Sergio Puglia, Fabrizio Trentacoste. Il simbolo dell’associazione è stato depositato da “Parole Guerriere Italia” presso l’Ufficio brevetti e marchi del Mise lo scorso 17 marzo. Tra i primi a dare la notizia “Il Riformista”, che ha dichiarato di essere entrato in possesso di un documento di due pagine, che è una sorta «di schema molto sintetico». «È giunto il momento di andare lontano» è l’incipit. «Guidati dai valori dell’inclusione e della solidarietà, vogliamo contribuire a dare forza ad una nuova visione di sviluppo sostenibile per l’Italia che miri al 2050». Nel distico sotto il simbolo: “Formazione alla democrazia, solidarietà e responsabilità”. Che ricorda il grido “liberté, egalité, fraternité ou la mort”. La firma piccola in alto è: “by Parole Guerriere”. L’obiettivo di “Italia Più” è ambizioso: «Correggere il nostro sistema sociale ed economico per creare e donare un futuro sostenibile alle prossime generazioni sul nostro buon pianeta».

Italia più 2050

“Non un’associazione a sostegno di Conte”

“Dagospia” ha provato a dare qualche informazione più precisa. “Quando Beppe Grillo ha letto il Riformista ha sgranato gli occhi”, si legge sul sito di Roberto D’Agostino. Pare infatti che nessuno avesse informato l’ex comico dell’iniziativa “Italia più 2050”. Cos’è? “Non un’associazione a sostegno di Conte, men che meno del nuovo partito del premier”, ha assicurato “Dagospia”.

L’Agi scrive stamani: “Conte però potrebbe non aspettare più le festività pasquali e scendere in campo prima (…). Avrebbe voluto che venisse prima sciolto il nodo su ‘Rousseau’ ma ha capito – e con lui i vertici pentastellati, secondo quanto riferisce un ‘big’ M5s – che lo scoglio resterà sulla strada ancora per lungo tempo. Da qui la necessità di accelerare. Del resto il pressing dei parlamentari M5s affinchè sciolga la riserva al più presto è sempre più forte. La legittimazione della nuova leadership di Conte potrebbe non arrivare con un voto sulla piattaforma web”. Leggi anche l’articolo —> Decreto sostegni, bonus contributo a fondo perduto: come funziona l’aiuto per le imprese

 

decreto sostegni

Decreto sostegni, bonus contributo a fondo perduto: come funziona l’aiuto per le imprese

Khrystyna Novak ultime notizie

Khrystyna Novak, svolta nel giallo di Orentano: arrestato 51enne, presunto autore dell’omicidio