in

Euro2020, le pagelle di Italia-Svizzera 3-0

Italia Svizzera 3-0 pagelle, si è appena conclusa la seconda partita degli Azzurri a Euro2020 con un nuovo successo della Nazionale di Mancini. Finisce tre reti a zero per l’Italia che ha dominato una Svizzera mai rinunciataria ma mai capace di incidere veramente e colpire gli Azzurri. Un’altra partita positiva con molte conferme per il Ct della Nazionale: peccato solo per l’infortunio a Chiellini, attorno al 23′ del primo tempo, ma pare non sia nulla di grave. Il migliore in campo? Locatelli, e non solo per il gol. (Continua a leggere dopo la foto)

Italia Svizzera 3-0 pagelle

Italia Svizzera 3-0 pagelle: Locatelli super, Berardi e Immobile instancabili

Donnarumma: 7

Gigio non è quasi mai impegnato, ma quando viene chiamato in causa su un doppio tiro a brevissima distanza, c’è. Eccome. Quando la difesa mostra qualche apprensione sulle ripartenze da dietro, lui dimostra sempre grande sicurezza.

Di Lorenzo: 6,5

Si fa trovare pronto come sostituto di Florenzi e nel primo tempo fa bene le due fasi. Nel secondo tempo Mancini passa alla difesa a tre e lo sposta come laterale di destra. Sempre muscolare e scattante, pronto alle incursioni.

Bonucci: 7

Capitano dopo l’uscita di Chiellini, non sbaglia praticamente nulla. Un po’ meno coinvolto del solito in fase di impostazione, ma attentissimo in copertura.

Chiellini: 6,5

Al solito grande dinamismo fin dal primo minuto, spinge in fase offensiva e segna anche su calcio d’angolo ma un tocco di mano gli nega la gioia del gol. Poi l’infortunio alla coscia sinistra, con grande esperienza se ne accorge e chiama subito la sostituzione limitando i danni. Dal 23′ Acerbi, 6,5: costretto ad entrare a freddo, dopo qualche minuto di assestamento fa il suo compito senza sbavature.

Spinazzola: 6,5

Primo tempo di grande spinta ed accelerazioni, con almeno due cross pericolosi. Manca la conclusione dopo un buon scambio con Insigne. Nel secondo tempo gioca più in copertura e tira il fiato.

Barella: 6,5

Corre, copre e attacca come sempre, per 85′ fino alla sostituzione con Cristante (s.v.). Gli manca l’opportunità dell’incursione piratesca, ma gioca un numero infinito di palloni. Instancabile.

Jorginho: 7

Il solito metronomo. La sua partita è preziosissima in copertura, lasciando a Locatelli la fase del rilancio. Guadagna almeno 3 falli, permettendo alla squadra di respirare e risalire sui tentativi di pressing della Svizzera.

Locatelli: 8

Il voto più alto non è solo per la doppietta, la prima in Nazionale. Se cercavamo un centrocampista “totale” l’abbiamo trovato: cuore, cervello e muscoli. L’interno del Sassuolo inventa un taglio al volo per il compagno di squadra Berardi, poi si fa 40 metri di campo correndo come un treno e infila in rete il cross basso dell’ala. Il capolavoro dell’1-0. Si ripete infilando nell’angolo un pallone calciato alla perfezione di sinistro. Standing ovation dell’Olimpico all’85’ quando viene sostituito da Pessina (s.v.)

Berardi: 7

Come contro la Turchia, è inarrestabile. Gioca da ala pura e non ne avevamo da diverso tempo capaci di abbinare fisicità e tecnica in questo modo. Serve a Locatelli un pallone splendido per il tap-in dell’1-0 e prova tre volte anche la conclusione personale, tuttavia senza successo. Una conferma, bellissima.

Insigne: 6

Meno lucido del solito. Nel primo tempo inizia troppo a sinistra, anche se innesca bene Spinazzola almeno un paio di volte. Quando si accentra si vede che si trova meglio, ma stasera gli è mancata la capacità di saltare l’uomo che è solito avere. Buoni due scambi nello stretto con Immobile, ma senza esito positivo. Dal 69′ Toloi, 6: Mancini lo schiera nella nuova difesa a tre azzurra e lui gestisce bene il ruolo.

Immobile: 7

Prova di dedizione, fatica e… gol! La magia dell’Olimpico l’aiuta nella seconda rete in due partite di Euro2020. Prima della marcatura, partita di sacrificio a fare (bene) da sponda, spalle alla porta e cercando di dialogare per favorire gli inserimenti dei centrocampisti, come puntualmente è avvenuto. Prova di maturità.

stato d'emergenza

Stato di emergenza, Draghi verso la proroga: l’altolà di Salvini non lo spaventa

Crollo Barletta

Barletta, crolla una palazzina in via Curci: ci sono dei feriti