in

La diffusione dei codici sconto in Italia e in Europa

L’utilizzo dei codici sconto non è diffuso in modo uniforme sul territorio europeo. Ci sono alcuni Paesi, tra i quali il Regno Unito, in cui il ricorso ai voucher promozionali è molto significativo; lo stesso dicasi per la Norvegia, per i Paesi Bassi e per la Svezia. In confronto, i numeri sono decisamente più bassi sia nell’Europa dell’Est che nei Paesi dell’Europa centrale, dal momento che in questi contesti il commercio elettronico è penetrato meno tra le abitudini dei consumatori. Un ulteriore approfondimento, poi, dovrebbe essere dedicato alla scelta del metodo di pagamento che si preferisce utilizzare: anche da questo punto di vista, il dato a livello europeo è ben poco omogeneo, visto che si passa da Paesi in cui a dominare è il contrassegno ad altri in cui al primo posto c’è la carta di credito.

La situazione del mercato nel nostro Paese

Per quel che riguarda il mercato italiano, i numeri dimostrano che il commercio elettronico si trova in una fase di ascesa significativa. Quel che stupisce notare, poi, è che l’età media dei clienti dei negozi online va via via alzandosi, come a dire che l’acquisto di prodotti attraverso la Rete non è più una prerogativa esclusiva dei giovani ma riguarda anche la fascia di popolazione più anziana. Insomma, l’educazione al risparmio non ha età.

I codici promozionali in Italia

Rimanendo al contesto italiano, vale la pena di segnalare che uno dei siti web più affidabili in cui è possibile trovare Codici Sconto sicuri e convenienti è codicisconto.com: una risorsa preziosa per tutti coloro che, dedicandosi allo shopping online, non intendono rinunciare al risparmio. Va detto che la Rete propone anche altri metodi di conseguimento dei coupon promozionali: per esempio attraverso gli stessi e-commerce, dove sono disponibili sconti studiati ad hoc. A volte, poi, le promozioni possono essere inviate direttamente agli utenti, per esempio via mail nel caso in cui ci si sia registrati a una newsletter. Ricercare i coupon sul web è un vero divertimento, perché al di là della convenienza economica che deriva dal poter approfittare di prezzi bassi si ha l’opportunità di spaziare tra numerose categorie merceologiche.

Le abitudini dei consumatori italiani

È negli Stati Uniti che il trend dei codici sconto elettronici ha visto la luce per la prima volta, all’inizio di questo millennio. Dopodiché la moda dei voucher ha valicato i confini americani ed è giunta anche da questa parte dell’Oceano Atlantico, penetrando in Europa e di conseguenza nel nostro Paese. Anche da noi, pertanto, i consumatori hanno imparato a cercare su Internet i voucher che permettono loro di ottenere uno sconto più o meno consistente. A patire le conseguenze di questa tendenza sono, come è evidente, i negozi fisici, sempre più penalizzati rispetto ai portali di commercio elettronico, il cui richiamo è altamente attraente.

Perché si sceglie il commercio elettronico

Oggi che praticamente quasi tutti noi abbiamo imparato a fare acquisti online, direttamente o per interposta persona, è quasi superfluo specificare le ragioni per le quali lo shopping su Internet esercita un richiamo così forte. Non è solo la certezza di risparmiare, che pure rappresenta un fattore importante, ma anche la possibilità di beneficiare di una consegna pratica e all’insegna della massima comodità. I voucher promozionali, poi, colpiscono la psicologia degli acquirenti molto più del vantaggio effettivo che offrono: insomma, anche quando si risparmiano pochi euro, ci si sente appagati e soddisfatti per la convinzione di aver fatto un affare.

Il confronto dei prezzi

Un ulteriore aspetto interessante della Rete, in riferimento agli acquisti online, ha a che fare con la possibilità di mettere a confronto i prezzi di uno stesso prodotto in vendita su e-commerce diversi. In pochi clic si è nelle condizioni di verificare qual è lo store online in cui un dato articolo costa meno, così da poter beneficiare di una ulteriore occasione di risparmio. Tutto questo diventa ancora più vero nell’era della pandemia da coronavirus, con le persone in quarantena che non hanno alternativa rispetto al fare la spesa online: non solo per gli acquisti quotidiani, ma anche per i vestiti, gli articoli di elettronica, gli attrezzi per il fai da te, e così via.

Come funzionano i codici sconto

I codici sconto sono voucher in formato elettronico che comprendono una stringa di lettere e cifre: per avvalersene è sufficiente copiare il codice e poi incollarlo nella casella apposita che viene visualizzata subito prima che si proceda al pagamento di una transazione online. Al di là degli sconti in percentuale, che rappresentano una versione classica di questi buoni, meritano di essere citati i codici che permettono di usufruire di spese di spedizione gratuite. Insomma, la consegna viene garantita senza costi aggiuntivi, e il cliente paga solo il prezzo del prodotto, senza costi extra da sostenere.

festa di halloween illegale a milano

Festa di Halloween illegale finisce male: 20 giovani denunciati

Gigi Proietti

Addio a Gigi Proietti, morto il giorno del suo 80esimo compleanno