in

La guida di Pineca in 5 punti per scegliere una casa da giardino

Pratiche ed economiche, le case da giardino in legno si prestano a usi e bisogni differenti. Oltre ai soliti impieghi che le vedono protagoniste per la realizzazione di piccoli magazzini dove riporre gli attrezzi da giardinaggio, le case in legno ad uso abitativo hanno un grande potenziale e superano quelle in muratura per confort, sostenibilità, durata e sicurezza.

Le moderne tecniche di costruzione conferiscono al legno una solidità di gran lunga superiore rispetto al classico mattone, rendendole resistenti a qualsiasi evento naturale, come terremoti e crolli.

Scegliere la tipologia di casa in base alle proprie esigenze

Quando si pensa a una casa in legno, molto probabilmente si crede di acquistare un prefabbricato in cui ambienti e dimensioni sono già definiti in fase di produzione aziendale. Nulla di più sbagliato: il cliente può sempre personalizzare il prodotto desiderato. Prima di procedere alle modifiche è necessario, però, individuare la tipologia di casa in legno di cui si ha bisogno.

Le principali classificazioni sono:

  • Case in legno con ampia metratura, rivestimento e coibentazione. A partire da questa base di dotazioni minime imprescindibili, è possibile aggiungere optional a seconda della disponibilità economica e del gusto estetico.
  • Nel caso in cui si disponga già di una villa e si voglia mettere in posa nel proprio giardino una piccola dependance per gli ospiti -oppure si voglia acquistare un terreno in una zona di villeggiatura per trascorrere un tranquillo weekend-, è meglio optare per case di metratura ridotta, ma con struttura rinforzata e disponibilità di coibentazione a seconda del luogo prescelto.
  • Se invece occorre un box per auto o attrezzi da giardino, si possono scegliere strutture dal design più lineare e con ampi portoni rinforzati, per agevolare il passaggio di auto e di strumenti per il lavoro.

Bisogna considerare che i modelli di riferimento sono prefabbricati dall’impresa di costruzione che ne garantisce la massima funzionalità, ma ciò non impone alcuna restrizione in fase di progettazione per inserire variazioni che il cliente ritiene più vicine alle proprie esigenze.

Le case in legno sono soggette a normativa in materia di legge uguale a quella prevista per le case in muratura e, quindi, è necessario ottenere un permesso a costruire dal Comune, senza il quale si incorrerebbe in sanzioni amministrative e penali, con il rischio di vedere demolita la propria costruzione – salvo richiesta di sanatoria, non sempre accettata.

Scegliere la struttura adatta alle proprie esigenze

Le moderne tecniche di costruzione in legno consentono di produrre case a risparmio energetico con ottimi valori di isolamento. Le case da giardino sono basate sui moderni standard di edilizia ecologica che consentono di vivere a contatto con materiali totalmente ecosostenibili per l’ambiente e gli esseri umani.

Tra le tecniche maggiormente utilizzate per la realizzazione delle case in legno, è possibile scegliere tre valide alternative. Ecco le principali differenze:

  • Struttura a telaio: questa tipologia di costruzione impiega sostegni verticali irrobustiti in un secondo momento e speciali materiali per ridurre la dispersione termica e l’assorbenza acustica.
  • Struttura in X-Lam: questa tipologia di costruzione impiega speciali pannelli di tavole sovrapposte e incollate tra loro con un’inclinazione di 90 gradi. A seconda delle specifiche di costruzione, possono avere spessore e dimensione differenti, raggiungendo al massimo 12 metri di lunghezza e 3 di altezza.
  • Struttura in Blockhaus: questa tipologia di costruzione impiega legno sagomato in pannelli posizionati uno sull’altro oppure in maniera angolare. All’interno possono essere inseriti materiali coibentanti e fonoassorbenti. Esternamente possono essere utilizzati come motivo decorativo.

Case in legno massello, l’importanza dell’isolamento per la salute domestica

L’isolamento termico e acustico di pareti e soffitti è garantito anche in una casa in legno massello, grazie alle speciali costruzioni di Pineca, in esposizione su www.pineca.it, e alle naturali proprietà isolanti del legno. I vantaggi di una casa in legno sono evidenti: il materiale irradia intimità e calore, il suo carattere naturale crea un piacevole contrasto con la vita quotidiana sempre più tecnologica e frenetica.

In questa direzione, l’uso di materiali naturali da sempre rappresenta un alleato imbattibile per creare ambienti intimi. In una casa di tronchi di legno, ad esempio, ci si può sentire sani e ricaricare le batterie.

  • Il primo aspetto che una casa in legno deve possedere è il giusto isolamento naturale dato soprattutto dall’ampio spessore delle travi. Quanto più sono spesse, tanto più il legno è in grado di aumentare enormemente il potere isolante della casa. Il livello massimo per l’isolamento naturale è garantito da un tipo di costruzione a doppia parete che consente, abbinato a ulteriori materiali isolanti posti nell’intercapedine, di raggiungere alte performance di risparmio e salubrità.
  • La casa in legno, poi, può essere rifinita con materiali di pregio come porte e finestre con doppi vetri costruiti in PVC, in grado di rallentare la dispersione del calore verso l’esterno.

Le case di Pineca offrono principalmente due tipi di coibentazione:

  • Una struttura a doppia parete di circa 44 millimetri per lato, che presenta nell’intercapedine pannelli isolanti e una camera d’aria centrale, oltre a soffitto e pavimenti isolati con materiale di qualità. Questo tipo di soluzione è perfetta per proteggere dal calore estivo le case vacanza o semplicemente per garantire un riparo adeguato a box e garage. In questo modo, anche durante i mesi invernali sarà più semplice raggiungere temperature ottimali.
  • Per quanto riguarda le case adibite a residenza principale, sono garantiti maggiori requisiti di isolamento termico con una struttura a doppia parete di 44 millimetri ciascuna, con al centro pannelli in poliuretano di dimensioni più consistenti rispetto alla versione precedentemente descritta. In questa versione, tetto e pavimenti sono coibentati con materiali più performanti.

L’intero sistema di isolamento consente di usare la casa in legno quotidianamente con un elevato risparmio in termini di efficienza energetica. Soluzioni di questo tipo raggiungono classi di efficienza energetica anche superiori rispetto alle classiche costruzioni in cemento. Inoltre, il legno garantisce la sostenibilità e la compatibilità ecologica con numerosi vantaggi per la salute, in quanto è la sintesi perfetta tra bassi livelli di umidità, isolamento acustico e clima stabile durante tutto l’anno. Questo tipo di abitazione offre sempre un comfort abitativo ottimale.

I costi che incidono sulla scelta finale di una casa in legno

I costi di costruzione per la realizzazione di una casa in legno non sono superiori a quelli per la costruzione di una casa convenzionale in muratura. Inoltre, la possibilità di scelta tra diversi materiali e strutture rende le abitazioni in legno adattabili a ogni esigenza.

In caso di budget limitati è, tuttavia, meglio:

  • scegliere per prefabbricati standard, evitando customizzazioni particolari;
  • scegliere la tecnica costruttiva meno costosa a disposizione tra i tipi più collaudati X-Lam, Telaio o Blockhaus;
  • scegliere di acquistare una casa al grezzo, affrontando successivamente una serie di spese a seconda delle proprie disponibilità;
  • scegliere il legno più economico nel caso in cui la struttura non sia adibita ad uso abitativo.

Quando optare per una casa in legno

Il legno è un materiale speciale, ricco di pregi che conferiscono alla realizzazione delle strutture abitative caratteristiche uniche:

  • Velocità nei tempi di realizzazione: nel caso in cui non si possa attendere i lunghi tempi di progettazione e costruzione di una casa in muratura, una struttura in legno prefabbricata potrebbe risolvere il problema principale del tempo.
  • Zone ad alto rischio sismico o di smottamento del terreno: le moderne tecniche di costruzione conferiscono al legno una solidità di gran lunga superiore rispetto al classico mattone, rendendole resistenti a qualsiasi evento naturale, come ad esempio terremoti e crolli. In questo caso, la casa in legno non subisce crolli improvvisi, salvando la vita di chi vi abita.
  • Comfort abitativo ottimale: le case in legno sono indicate per chi soffre di particolari patologie, offrendo uno speciale comfort abitativo in grado di garantire benessere sia in estate che in inverno. Il legno è un materiale dalle naturali proprietà traspiranti e isolanti, che creano un ambiente domestico salubre e accogliente in ogni stagione dell’anno, con il quale ridurre il rischio di asma e allergie.

GFVip 5 Dayane Mello

Dayane Mello regala consigli a Pierpaolo su Giulia: bufera sui social per le parole usate

rossano sasso sottosegretario lega

Rossano Sasso e il flash-mob contro il “bastardo irregolare” poi dichiarato innocente