in

Mascherine all’aperto: probabile l’addio da metà luglio

Mascherine all’aperto fino a quando? Mentre mezza Italia passa in zona bianca, con il calo progressivo dei contagi, molti si domandano fino a quando sarà obbligatorio indossare la mascherina anche all’aperto. Infatti anche nella fascia di rischio meno elevato, le restrizioni della mascherina e del distanziamento fisico restano in vigore. A che punto è la discussione in governo sull’obbligo della mascherina?

Dpcm faq governo

Fino a quando sarà obbligatorio la mascherina all’aperto?

Restano dubbi sulla fine dell’obbligo della mascherina e del distanziamento sociale. Il 31 luglio scade lo stato di emergenza, prolungato più e più volte nel corso dell’ultimo anno e mezzo. Questa data è papabile per determinare la fine degli ultimi obblighi restrittivi in vigore anche nelle zone bianche. Ma per la mascherina, secondo il viceministro Pierpaolo Sileri, l’obbligo potrebbe decadere anche prima. Se le cose continuano così, ha detto infatti Sileri, si potrà togliere la mascherina fin dalla metà di luglio. 

A dare indicazioni ufficiose in questa direzione è anche il sottosegretatio alla Salute Andrea Costa. In alcune dichiarazioni riportate da TgCom24, Costa ha detto a proposito dei vaccini fino a ora somministrati in Italia: “Con questo ritmo supereremo tra giugno e luglio i 70 milioni, molti dei quali con monodose. Per questo giugno sarà un mese di svolta. Mantenendo questo trend, entro fine luglio si arriverà a poter togliere le mascherine all’aperto”. Adnkronos riporta ulteriori dichiarazioni di Andrea Costa rilasciate a Cusano Italia Tv: “Sono convinto che il mese d’agosto potrebbe essere il mese perfetto per eliminare la mascherina all’aperto. Ne sono convinto perché dobbiamo dare prospettive ai cittadini, può servire da stimolo verso la ripresa e verso la fiducia per il piano vaccinale”. Anche Franco Locatelli, coordinatore del Cts e presidente del Css, aveva parlato in precedenza di luglio come periodo possibile per liberarsi delle mascherine.

Luglio, addio mascherine all’aperto?

Dal ministero degli Affari Regionali, tuttavia, non fanno trapelare certezze. La mascherina, viene sottolineato, potrà essere tolta a breve all’aperto, ma dovrà restare come presidio al chiuso, forse anche dopo la fine dell’emergenza, sempre che non venga rinnovato il decreto fino a ottobre, come vorrebbe il ministro Speranza anche per facilitare l’azione di vaccinazione di massa.“Se però si deciderà diversamente – viene sottolineato – allora inseriremo le regole sull’uso della mascherina e la sua obbligatorietà al chiuso in uno dei decreti Covid che verranno rinnovati”.

ARTICOLO | L’Italia è sempre più bianca: tutte le Regioni che allentano le misure dal 14 giugno

mascherina all'aperto

Fine dello stato di emergenza

Non c’è infatti certezza neanche sulla fine dello stato di emergenza. “Se, come sembra – spiegano dal ministero della Salute – potrebbe essere necessaria una terza dose di richiamo vaccinale, le regole e l’autonomia che consente il permanere dello stato di emergenza favorirebbero e faciliterebbero il proseguimento della campagna del generale Figliuolo fino all’autunno inoltrato”. >> Tutte le news di UrbanPost

incendio Roletto

Roletto, incendio in una fabbrica di vernici: almeno due feriti

Romina pierdomenico

Romina Pierdomenico, la fidanzata di Ezio Greggio: «A causa della malattia ho perso il lavoro»