in

Matteo Salvini rompe con Giorgia Meloni: “Non bastano 15 minuti in piazza”

Matteo Salvini news. Per la prima volta dopo mesi di “fidanzamento” politico Matteo Salvini attacca Giorgia Meloni. Che cosa non è andato giù al leader leghista? L’irruenza della Meloni che ha raggiunto livelli allarmanti per il “capitano”. Poche ore dopo l’appello alla piazza di Salvini, infatti, la Meloni ha pensato bene di presentarsi davanti a Palazzo Chigi con i suoi. Un “flash mob” per protestare sulla tanto contestata fase 2, bruciando dunque la possibilità di una comune battaglia sul campo Lega-Fdi. (segue dopo la foto)

>> Salvini: “Tantissimi cittadini ci chiedono di organizzarci, noi siamo pronti”

matteo salvini news

Matteo Salvini news: perché lo scontro con Giorgia Meloni

Perché succede? Giorgia Meloni vuole approfittare dell’appannamento del leader leghista. Mentre il suo partito cresce nei sondaggi e la Lega arretra, Meloni osserva (come noi) un Salvini ondivago e sempre più spesso in contraddizione. E infatti, è arrivata l’ennesima giravolta. A poche ore dalla manifestazione di Fdi a Roma, Salvini, che poche ora fa aveva di dichiarato di “essere pronto” a raccogliere la protesta dei cittadini per la fase 2 “zoppa” del 4 maggio, ha cambiato idea sulla piazza. L’opposizione si fa in parlamento, dice in sostanza. Proprio lui che con i suoi in Parlamento non è certo un presenzialista. (segue dopo la foto)

Matteo Salvini

“I problemi – ha tuonato Salvini un una diretta Facebook – ovviamente non si risolvono andando a manifestare per un quarto d’ora in piazza, lo dico alla politica. Massimo rispetto – premette – invece per i cittadini che si stanno organizzando”. Salvini attacca direttamente Fratelli d’Italia: “Non basta andare in piazza con i cartelli per 30 minuti, c’è il Parlamento che rappresenta gli italiani”. Per Salvini è quello il giusto luogo dove protestare, “lì noi portiamo la vostra voce e da lì non ci muoviamo, fino a che voi non avrete avuto risposte certe e tempi certi”. (segue dopo la foto)

Il retroscena svelato da Dagospia

Ma Fratelli d’Italia ha già bollato come strumentale la polemica di Salvini. Di più, ha duramente criticato il leghista che parla di battaglia parlamentare quando i suoi nell’ultimo periodo sono stati protagonisti più che altro dell’assenteismo. Secondo Dagospia, che parla di una lettera indirizzata, lo scorso 18 aprile, dal capogruppo di Fdi alla camera, Francesco Lollobrigida, al presidente di Montecitorio Roberto Fico. Nella missiva si affermava che “Fratelli d’Italia ritiene non più sostenibile il contingentamento delle presenze dei deputati durante le sedute d’Aula anche alla luce delle recenti scelte del Governo”. Il motivo? Anche sul Mes, presentato lo scorso 24 aprile dalla Meloni, i deputati di Fdi erano tutti presenti a differenza di quelli della Lega. Questi ultimi, secondo Dago, si erano accordati con il Pd per continuare con l’autoriduzione delle presenze dei parlamentari. Insomma: “Tutti in parlamento? Senti chi parla!” dicono da Fdi a Salvini. >> Tutte le notizie di politica italiana

Written by Andrea Monaci

49 anni, è direttore editoriale di Urbanpost.it fin dalla sua fondazione nel 2012. Ha iniziato la sua carriera nel 1996, si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto per "Il Secolo XIX", "Lavoro e Carriere", "La Voce dei Laghi", "La Cronaca di Varese".

elisabetta canalis

Elisabetta Canalis Instagram, scollatura esagerata e sguardo provocante: «Terribilmente bona!»

morti coronavirus

Morti Coronavirus in Europa, bollettini falsati: dati reali e paesi che hanno barato di più