in

Milano, incidente linea M4: operaio semisepolto a 18 metri di profondità, morto schiacciato

Terribile incidente nel cantiere della linea M4 della metropolitana di Milano: un operaio di 42 anni è rimasto sepolto a 18 metri di profondità travolto dai detriti. La tragedia è avvenuta ieri, lunedì 13 gennaio 2020, alle 18.40 nel cantiere di piazza Tirana. Inutile ogni soccorso per l’uomo deceduto poco dopo all’ospedale San Carlo.

milano incidente linea m4

Milano, incidente linea M4: operaio sepolto a 18 metri di profondità

Stando alle prime ricostruzioni, nell’incidente di Milano costato la vita al caposquadra 42enne all’opera nel cantiere della linea M4, potrebbe essersi verificato un crollo provocato dalle vibrazioni e dovuto ad una sacca di sabbia latente nel terreno: tanto è riportato dal Corriere della Sera. L’operaio, schiacciato dai detriti e rimasto incastrato a 18 metri di profondità, subito dopo essere riuscito a liberarsi dal materiale sarebbe andato in arresto cardiocircolatorio. Soccorso dal personale del 118 nell’immediato è stato sottoposto alle manovre di rianimazione, per poi essere trasportato all’ospedale San Carlo. Qui è stato subito intubato dai medici, che hanno proseguito con i tentativi di rianimazione: nulla da fare però per l’uomo, morto poco prima delle 20. Sul posto dell’incidente carabinieri e vigili del fuoco.

milano incidente linea m4

Si fermano i lavori in segno di lutto

In seguito all’incidente nel cantiere della linea M4 si fermeranno oggi, per l’intera giornata, i lavori della metropolitana milanese. “Martedì – ad annunciarlo è l’assessore alla Mobilità del Comune di Milano, Marco Granelli – fermiamo i lavori della nuova linea della metropolitana e parteciperò a una cerimonia religiosa che si terrà al campo base di Buccinasco”, capolinea della nuova suburbana. Cordoglio anche dal sindaco Giuseppe Sala: “Ho appreso poco fa della tragica morte del caposquadra che stava lavorando nel cantiere della M4 al manufatto Tirana. – ha riferito il primo cittadino – Voglio esprimere il cordoglio alla sua famiglia e la vicinanza ai suoi colleghi, sono profondamente costernato per quanto accaduto. Come sindaco e a nome di tutta l’Amministrazione comunale siamo a disposizione della famiglia per tutto quanto necessario in questo difficile e tragico momento”. La società M4 Spa attraverso il presidente Fabio Terragni si è detta “a disposizione delle autorità affinché possa essere chiarita con il massimo rigore la dinamica dell’incidente”.

Leggi anche —> Marco Pantani oggi avrebbe 50 anni: il silenzio sulla sua morte, l’inerzia della Magistratura

Ultimo

Ultimo Instagram, traguardo importante: «Tanta tensione, ma anche tanto orgoglio»

Napoli

Napoli incidente in metro, coinvolti tre treni: almeno 4 feriti, circolazione bloccata