in

Paralimpiadi, Francesco Bocciardo è il re dello stile libero: secondo oro in due giorni

Ieri il trionfo nei 200 stile libero, oggi l’oro nei 100 stile libero, nella categoria S5. Francesco Bocciardo, 27 anni, di Genova, è la sesta medaglia italiana e la terza medaglia d’oro ai giochi paralimpici di Tokyo 2021.

francesco bocciardo

Due ori per Francesco Bocciardo

Dopo le cinque medaglie di ieri (due ori, un argento e due bronzi), Francesco Bocciardo porta a casa il terzo oro per la squadra azzurra, e la seconda per lui. Nemmeno il tempo di godersi lo splendido oro nei 200 stile libero S5 e Bocciardo si è ripetuto vincendo la medaglia d’oro nei 100 stile libero di nuoto, categoria S5.

La disabilità di Bocciardo

Francesco Bocciardo è nato a Genova il 18 marzo 1994 e ha quindi 27 anni. Il nuotatore careggia nelle categorie S5, SM5 e SB4. Queste classificazioni si riferiscono ai nuotatori con un moderato livello di disabilità, ovvero atleti con l’uso pieno delle braccia e delle mani, ma uso limitato o nessun uso del busto e delle gambe. Molti degli atleti che gareggiano in questa categoria sono affetti da paralisi cerebrali. E’ il caso anche dell’Azzurro Bocciardo, affetto da diplegia spastica, una forma di paralisi cerebrale che colpisce entrambi gli arti inferiori.

La vita del nuotatore

Bocciardo si è avvicinato il nuoto come forma di terapia, per poi debuttare a livello internazionale nel 2011 ai campionati europei di Berlino, senza però ottenere medaglie. Nel 2012 ha preso parte ai Giochi paralimpici, dove è stato eliminato nelle batterie in tutte e tre le gare: 100 e 400 m stile libero e 100 m dorso. Nel 2015 riesce ad ottenere la sua prima medaglia d’oro internazionale, ai mondiali di Glasgow nella gara dei 400 m stile libero. Partecipa nel 2016 agli europei di Funchal, dove ottiene una medaglia d’oro ed una di bronzo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Francesco Bocciardo (@francescobocciardo)

Paralimpiadi di Rio

Il primo oro delle Paralimpiadi arriva nel 2016, a Rio, nella finale dei 400 m stile libero categoria S6, dove domina la gara e conclude con un vantaggio di 5,67 secondi sul secondo classificato. Nel 2018 partecipa agli europei di Dublino facendo incetta di medaglie. Conquista in totale 5 medaglie: batte tutti ottenendo l’oro nei 200 m stile libero categoria S5 stabilendo il record del mondo con 2’2365, nei 100 m rana categoria S5 e nella 4×50 stile mista insieme ai compagni di squadra.

Riceve l’argento per le categorie 50 e 100 m stile libero categoria S5. Nel 2019 partecipa ai mondiali dove vince nei 100 e 200 m stile libero, arriva secondo nei 50 m stile libero e nella staffetta 4×50 m stile libero e arriva terzo nei 100 m rana. La gara di ieri, 25 agosto 2021, che gli è valsa la medaglia d’oro nei 200 stile libero S5, determina un nuovo record paralimpico di 2’2676. >> Tutte le news di UrbanPost

Venezuela maltempo, almeno 15 persone morte e 8mila case distrutte [VIDEO]

tiziana cantone

Caso Tiziana Cantone, ora la procura di Napoli indaga per omicidio: secondo il perito di parte fu strangolata