in

Pasqua 2020 tradizioni nel mondo: i costumi e le usanze più originali

Quella di oggi, 12 aprile 2020, è una Pasqua così diversa dalle altre. Saremo in quarantena tutti. Chiusi in casa, qualcuno anche solo, lontano dai propri cari. Per contrastare l’emergenza Coronavirus non vi era però un’altra opzione: scelta obbligata quella dei governi quindi di costringere Italiani e non solo, a non spostarsi, ad evitare picnic all’aria aperta. Pasqua 2020, la sentiremo di più? Quel che è certo è che la ricorderemo. Chissà che non diventi l’occasione per apprezzare al meglio le piccole cose, riscoprire antiche tradizioni. Vogliamo proporvene qualcuna. Usanze, costumi ed eventi di vari paesi del mondo legati alla Pasqua. Un viaggio nel tempo e nello spazio alla scoperta di usi, che hanno reso questa festa amata soprattutto dai più piccoli. Eh già, perché quando si pensa alla Pasqua, festa profondamente cristiana, la mente subito vola a uova di cioccolata, sorprese a non finire, dolci, coniglietti e grandi abbuffate.

Pasqua 2020

Pasqua 2020 tradizioni nel mondo: le usanze più originali

Sotto l’albero a Natale i regali, a Pasqua protagoniste, invece, le uova di cioccolata. In Italia accanto a queste ultime è altrettanto consolidata la tradizione della Colomba, simbolo di pace per eccellenza. Per il nostro paese fondamentali sono 4 giorni, il Giovedì e il Venerdì Santo (molto commovente quest’anno la Passione di Cristo che Papa Francesco ha fortemente voluto in una piazza San Pietro deserta), la Domenica di Pasqua e il Lunedì di Pasquetta. La gioia per la Resurrezione di Gesù viene annunciata dalle campane, altro simbolo della Cristianità. In Grecia, ad esempio, la Pasqua è sentita più del Natale. In tutto il paese la sera prima della mezzanotte si tengono processioni verso santuari e chiese, recitando salmi. Pietanze tipiche il pane pasquale, uova colorate di rosso e la “Maghiritsa”, una zuppa costituita dalle interiore dell’agnello. Da popolo gioioso quale sono i Greci sono soliti festeggiare la Pasqua con manifestazioni folkloristiche, particolarmente sentite ad Atene, Delfi e Corfù. Anche in Germania il pranzo pasquale è a base di agnello. Ma per tradizione il Giovedì santo c’è una particolarità: i commensali debbono mangiare solo cibi verdi. Durante la Settimana Santa, i tedeschi si danno un gran da fare in addobbi e nella preparazione delle uova colorate, che vengono messe all’interno del Coniglio Pasquale, chiamato Osterhase, protagonista della caccia al tesoro della domenica.

Pasqua 2020

Viaggio alla scoperta degli eventi, cibi e costumi di tanti paesi

La ricerca delle uova da parte di bambini e adulti appartiene però anche alla tradizione inglese. Ogni anno, Londra, diventa il palcoscenico della più grande Caccia al tesoro del Regno. Si tratta di un evento di beneficienza volto a raccogliere fondi per il lavoro di Action for Children. I pasticceri inglesi non confezionano però solo uova, il dolce tipico è l’Hot cross bus, una sorta di panino dolce fatto di cannella e uvetta, su cui campeggia una croce di glassa di zucchero in ricordo della Passione di Gesù. Chi è stato a New York, nel periodo pasquale, saprà, invece, che qui si tiene la Easter Parade, una sfilata divertente, a cui tutti i cittadini sono chiamati a partecipare indossando copricapi e costumi originali. Al termine la nomina dei vincitori designati da una giuria preposta. Un altro straordinario evento targato Usa è l’Egg Roll, in cui i bambini sono invitati a entrare nel prato della Casa Bianca per far rotolare le loro uova in una gara di velocità. 

pasqua 2020

Pasqua 2020 come si festeggia nel mondo: dall’Italia agli Usa, dalla Grecia alla Russia

Decisamente lontana da noi è la tradizionale pasquale in Svezia, che fa capo a riti pagani. Qu i bambini e le bambine per Pasqua si vestono da streghe. Una sorta di “dolcetto o scherzetto” se vogliamo. Difatti secondo l’uso locale si festeggia non solo la Resurrezione di Cristo, ma anche la partenza delle streghe verso la Montagna Blu. Un culto soprannaturale, che prevede ad esempio, la domenica delle Palme la benedizione di gattici, ossia i rami di pioppo i cui fiori bianchi ricordano le code dei gatti, animali legati appunto alle streghe. Anche in Finlandia si accendono i “Kokko“, maxi falò che respingono le streghe e le creature del bosco. Tra i dolci tipici il Pasha, un budino di ricotta, panna, zucchero, burro e uova, e il Mammi, un dolce di segale. Non meno sinistra è la tradizione russa. Il giorno della Resurrezione si prevede un picnic in famiglia sulla tomba di un parente. Il menu è a base di carne, pesce e funghi. Tutto ruota attorno alla città di Sagorsk, dove risiede il Pope di Russia, in cui si svolge una lunga processione attorno alla Cattedrale. Cosa mangiano i bambini? Le uova sode colorate e una fetta di Kulitch, un panettone con ricotta dolce.

Pasqua 2020

Tradizioni nel mondo: le usanze più particolari

La Pasqua è particolarmente sentita dagli Ebrei, che celebrano la liberazione dalla schiavitù dei Faraoni in Egitto e l’inizio del viaggio di quarant’anni nel deserto, che li condusse ad Israele. Alla guida del popolo Mosè, che come qualcuno ricorderà aprì il Mar Rosso, che si riversò poi sui nemici. La tradizione vuole, però, che la fuga organizzata in fretta, non avesse dato agli ebrei il tempo necessario per far lievitare il pane. In ricordo di questo evento, durante tutto il periodo pasquale, viene abolito dalla cucina il lievito, e, al posto del pane, si mangia per otto giorni quello azzimo. Una delle usanze di oggi è proprio quella di nascondere alcuni pezzi di questo pane è di lasciare che i bambini si divertano a cercarli durante la cena di Pasqua. Un gioco chiamato Seder organizzato dagli adulti, che si prodigano in casa in canti e letture.

Pasqua 2020

leggi anche l’articolo —> Via Crucis per medici e detenuti, Papa Francesco: «Signore, non lasciarci nelle tenebre e nell’ombra»

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Luciana scomparsa a Roma: nuovo avvistamento, la soluzione del giallo potrebbe essere vicina

claudia dionigi instagram

Claudia Dionigi Instagram, lato b a mandolino nei mini shorts: «Mamma mia, quanta roba!»