in

Come si ottiene la pensione di cittadinanza, tutti i requisiti richiesti: mini guida

Il Reddito di Cittadinanza (RdC), introdotto con decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4 come misura di contrasto alla povertà, è un sostegno economico pensato per il reinserimento nel mondo del lavoro e all’inclusione sociale. Se tutti i componenti del nucleo familiare hanno età pari o superiore a 67 anni, oppure se nel nucleo familiare sono presenti anche persone di età inferiore a 67 anni in condizione di disabilità grave o non autosufficienza, assume la denominazione di Pensione di Cittadinanza (PdC). Come si fa ad ottenerla? Quali sono i requisiti? Facciamo chiarezza.

pensione cittadinanza

Come si ottiene la pensione di cittadinanza, tutti i requisiti richiesti: mini guida

Il beneficio economico (sia per RdC che per PdC) è dato dalla somma di una componente a integrazione del reddito familiare (quota A) e un contributo (eventuale) per l’affitto o per il mutuo (quota B), sulla base delle informazioni rilevabili dall’ ISEE e dal modello di domanda. Per avere diritto alla Pensione di Cittadinanza, il reddito familiare deve essere al massimo pari a 7.560 euro moltiplicato per la scala di equivalenza, che dipende dalla composizione del nucleo stesso.

In caso di abitazione in locazione, è pari al canone annuo di locazione fino a un massimo di: 3.360 euro annui (280 euro mensili), nel caso di Reddito di Cittadinanza; 1.800 euro annui (150 euro mensili), nel caso di Pensione di Cittadinanza. Come si legge sul sito ufficiale dell’Inps il parametro della scala di equivalenza, ai fini del RdC/PdC, è pari a 1 per il primo componente del nucleo familiare ed è incrementato di: 0,4 per ogni ulteriore componente maggiorenne; 0,2 per ogni ulteriore componente minorenne, fino a un massimo di 2,1 (2,2, nel caso in cui nel nucleo familiare siano presenti componenti in condizioni di disabilità grave o di non autosufficienza, così come definite ai fini dell’ ISEE ). Veniamo ora ai requisiti richiesti per beneficiarne.

pensione cittadinanza

Incompatibilità e importi

I requisiti di cittadinanza riferiti al richiedente sono:

  • cittadino italiano o di un paese dell’Unione europea;
  • familiare di un cittadino italiano o dell’Unione europea titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
  • cittadino di paesi terzi in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o apolide in possesso di analogo permesso;
  • titolare di protezione internazionale.
  • È necessaria la residenza in Italia da almeno dieci anni, di cui gli ultimi due in modo continuativo.

Gli altri requisiti reddituali, di natura economica sono:

  • ISEE fino a 9.360 euro,
  • patrimonio immobiliare fino a 30mila euro,
  • patrimonio mobiliare fino a 6mila euro, a cui si aggiungono 2mila euro per ogni componente successivo al primo, fino a un massimo di 10mila euro.
  • divieto di possesso di autoveicoli immatricolati nei sei mesi precedenti, oppure di cilindrata superiore ai 1600 cavalli, moto superiori a 250 cavalli immatricolate nei due anni precedenti, navi e imbarcazioni da diporto.

pensione cittadinanza

 

Seguici sul nostro canale Telegram

pensioni aprile

Perché la pensione di aprile è più bassa: le ultime novità dall’Inps

Zaky e la nuova udienza di martedì: “Penso rimanderanno anche questa volta la sentenza”