in

Piazzale del Brenta, 46enne non si presenta al lavoro e scatta l’allarme: la scoperta choc a casa sua

Piazzale del Brenta – Un ritardo al lavoro che aveva insospettito i colleghi. Il telefono di Monica Zambon suonava a vuoto, nessuna risposta. Così nella tarda mattinata, uno dei fratelli informato dal datore della donna, è andato a controllare in casa e, dopo l’intervento dei vigili del fuoco che hanno sfondato la porta, la dolorosa scoperta. La 46enne era riversa in bagno, sul pavimento. Monica avrebbe perso la vita per un malore improvviso, che si è rivelato fatale.

leggi anche l’articolo —> Scandicci, una coppia di anziani si suicida: “Si sono buttati dal balcone”

monica zambon uccisa

Piazzale del Brenta, 46enne non si presenta al lavoro e scatta l’allarme: la scoperta choc a casa sua

Provincia di Padova, il ritardo al lavoro aveva lasciato interdetti colleghi e principale. Il datore di lavoro aveva deciso così di contattare i familiari di Monica, operaia nell’azienda di abiti sartoriali Belvest. Nella tarda mattinata, uno dei fratelli è andato a controllare in casa. Nessuno rispondeva e così ha allertato i vigili del fuoco, che hanno forzato la porta di ingresso. Poi la scoperta: la donna era senza vita in bagno. A determinare la morte un malore tanto improvviso quanto fatale. La 46enne abitava a Piazzola sul Brenta. Non soffriva di nulla, non aveva patologie e proprio questo particolare rende ancor più perplessi sulla vicenda. Monica Zambon, come riferisce «Il Gazzettino», era operaia nell’azienda di abiti sartoriali Belvest, ma anche impegnata nel volontariato cittadino. In parrocchia e con la Pro loco. Viveva con il figlio, che non era in casa al momento del malore.

monica zambon uccisa

Il figlio di 16 anni era con il padre: Monica non ha potuto chiedere aiuto a nessuno

Il corpo della donna è stato trovato riverso in bagno e per lei nulla da fare. Inutile ogni tentativo di rianimazione da parte degli operatori sanitari, che non hanno potuto far altro che constatare il decesso. Donna e mamma era Monica. Aveva un figlio di 16 anni, ma il destino ha voluto che il fine settimana scorso il figlio fosse assieme al papà che lo aveva portato a scuola al mattino. Leggi anche l’articolo —> Incidente in bus, famiglia distrutta: gemellini morti carbonizzati tra le braccia della mamma

 

Seguici sul nostro canale Telegram

la Giornata contro la violenza sulle donne

Perché il 25 novembre è la giornata internazionale contro la violenza sulle donne: storia, eventi e simboli

super green pass decreto

Super Green Pass, cosa non possono fare i non vaccinati dal 6 dicembre