in

Polizza auto online: 6 consigli per scegliere quella giusta

State cercando una polizza auto che sia più conveniente di quella attuale? Al giorno d’oggi abbiamo fortunatamente a disposizione una grande risorsa, che è internet e ci permette di confrontare con facilità e senza perdite di tempo le varie polizze proposte dalle compagnie assicurative. Grazie al web dunque possiamo trovare la soluzione più conveniente ma è bene precisare che non esistono polizze universalmente migliori di altre. Sono infatti diversi i fattori da tenere in considerazione per trovare l’assicurazione RC auto online più adatta alle proprie esigenze.

Oggi vi diamo 6 consigli per scegliere la polizza giusta e non rischiare di spendere più del dovuto.

#1 Calcolare un preventivo online

Il primo passo da compiere è sicuramente quello di utilizzare un preventivatore assicurazione auto e confrontare dunque i premi proposti da più compagnie. È possibile servirsi dei vari comparatori presenti nel web, ma anche andare direttamente sul sito web ufficiale della Compagnia che si preferisce. Ormai le migliori consentono di calcolare il preventivo assicurazione auto con targa non vincolante: basta inserire questo dato per avere una prima stima di quanto si andrebbe a pagare. Naturalmente poi, per avere un calcolo del premio molto più preciso è consigliabile inserire anche altri dati, utili alla compagnia per stabilire lo stile di guida, l’utilizzo del veicolo e altri dettagli che incidono sul prezzo finale.

#2 Approfittare di eventuali sconti e promozioni

Alcune compagnie assicurative propongono di volta in volta speciali sconti e promozioni che in molti casi consentono di risparmiare parecchio sul premio. Vale dunque la pena prendere in considerazione anche tale aspetto, che può fare la differenza sulla spesa da sostenere per l’assicurazione. Addirittura, ci sono compagnie che permettono di vincere premi di valore come ad esempio un’auto nuova a coloro che attivano polizze specifiche.

#3 Prendere in considerazione la scatola nera

Un dettaglio che molti automobilisti trascurano è la scatola nera, ossia il dispositivo GPS che ormai le migliori assicurazioni propongono sempre. Non si tratta di un qualcosa di obbligatorio: si è liberi di non installare la scatola nera, ma non conviene rinunciarvi per diverse ragioni. Solitamente infatti le polizze che prevedono questo dispositivo hanno un prezzo inferiore e sono dunque più convenienti a livello economico rispetto a quelle tradizionali. C’è però un’altra ragione per cui vale la pena prendere in considerazione l’installazione della scatola nera. Questo dispositivo permette di sentirsi più tranquilli e sicuri: in caso di furto dell’auto ad esempio la si può rintracciare risalendo alla sua posizione esatta mentre nell’eventualità di un incidente si può dimostrare la propria innocenza perché ha valore di prova legale.

#4 Includere nel pacchetto le garanzie extra utili

Quando si scegliere l’assicurazione auto, oltre alla classica RC che è obbligatoria per legge, è possibile includere nel pacchetto delle garanzie accessorie che in molti casi si rivelano davvero utili. Bisogna però saperle scegliere con attenzione, in base al proprio stile di guida ad esempio o alla zona in cui si vive e si lascia parcheggiata l’auto. Tra le garanzie extra più consigliate troviamo la polizza furto incendio, infortuni del conducente e l’assistenza stradale. Chi assicura un veicolo nuovo o di valore dovrebbe prendere in considerazione anche la garanzia contro gli eventi atmosferici come la grandine mentre per un neopatentato potrebbe rivelarsi utile una Kasko o una mini Kasko che offre una copertura maggiore.

#5 App e servizi extra offerti dalla compagnia

Al giorno d’oggi c’è un altro aspetto che vale la pena considerare quando si sceglie l’assicurazione auto e sono i servizi extra che offre la compagnia. Molte ad esempio permettono di monitorare il proprio veicolo, specialmente in caso di installazione di appositi dispositivi, con un’applicazione per smartphone ad hoc. Si tratta di un plus da non sottovalutare, in quanto risulta molto comodo. Sempre attraverso l’applicazione dedicata alcune Compagnie permettono di ottenere assistenza immediata, verificare dove si trova la propria auto in qualsiasi momento.

#6 Attenzione alla classe di merito

Un altro dettaglio da non trascurare nel momento in cui si calcola il premio per la propria polizza auto, riguarda la classe di merito che viene attribuita e questo vale soprattutto per i neopatentati o per chi ha da poco acquistato il suo primo veicolo. Di norma infatti la compagnia assicurativa attribuisce la classe di merito peggiore in questi casi, ma è possibile approfittare della Legge Bersani che consente di ereditare quella di un proprio familiare.

Covid, oggi in Italia nuovi casi stabili (1.390): si ferma il calo degli attuali positivi

tocilizumab

Non solo i vaccini, anche il Tocilizumab funziona contro il Covid: “Meno vittime”