in

Prato, coppia di anziani malati di Covid ritratti mano nella mano sorridenti e felici

La storia della coppia di anziani malati di Covid di 90 anni ricoverati nello stesso ospedale ha fatto già il giro d’Italia. Vengono ritratti vicini nella stessa foto che si tengono la mano e sorridono. Gli infermieri mandano la foto ai figli degli anziani: neanche il ricovero li ha separati né ha scalfito il loro sentimento.

>> Morta per Covid Lidia Menapace: addio all’ex partigiana che rifiutò l’uso delle armi

Prato anziani Covid

Gli anziani con il Covid: Ivo e Livia

Nell’ospedale di Prato ci sono due anziani malati di Covid. Lui si chiama Ivo Landi ed ha 93 anni e lei invece è Livia Arrighini che di anni ne ha 88. Sono stati ritratti fianco a fianco mano nella mano sorridenti e felici. La foto è stata invitata ai figli di Ivo e Livia dagli infermieri della struttura in cui sono ricoverati. I parenti sono stati intervistati dal famoso quotidiano di Firenze, La Nazione. Andrea Arrigo Landi il figlio, ha dichiarato: «Quando gli infermieri mi hanno mandato la foto di babbo e mamma che si stringono la mano è stato davvero emozionante, quasi non ci credevo. E’ la dimostrazione che i nostri genitori hanno una tempra fortissima e un grande amore l’uno per l’altro».

Prato anziani Covid

Un mese fa stavano bene

Ivo e Livia sono una coppia di novantenni che fino allo scorso mese vive in autonomia nella loro casetta di Prato. Dopo che l’anziano ha contratto il Covid i sanitari aveva già allertato il figlio Andrea per dirgli che forse il padre non sarebbe riuscito ad usciere vivo da quell’ospedale. Poco dopo anche la moglie Livia ha contratto il virus.

Andrea ha confessato al quotidiano La Nazione: «Il babbo 28 giorni fa è stato ricoverato in ospedale per colpa dei suoi tanti problemi e a quel punto è emersa anche la positività al Covid. La situazione non era per niente buona e i medici ci avevano fatto capire che non sarebbe uscito vivo. Invece, si è ripreso ed è stato trasferito una prima volta alla Melagrana dove però ha avuto un’emorragia. E’ quindi tornato in ospedale e ha superato anche la seconda fase critica, con stupore dei sanitari, così è rientrato in struttura. Invece la mamma una settimana fa ha avuto un’ischemia ed è risultata pure lei positiva al Covid. Dopo l’ospedalizzazione è stata ricoverata alla Melagrana e lì l’hanno sistemata nella stessa camera del babbo. Ora entrambi sono in via di guarigione». >> Tutte le news di Urbanpost

 

Azouz Marzouk a processo chiede nuove indagini: «Perizia sullo stato cognitivo di Rosa Bazzi»

Covid Speranza

“Report” e l’inchiesta sul documento Oms censurato: le anticipazioni di “Open”