in

Problemi di feci liquide? Cause e rimedi rapidi

Attacchi di feci liquide possono colpire chiunque di noi, in vari momenti della vita. Ma scopriamo che cos’ è la diarrea e da cosa è causata? Conosciamo meglio questo disturbo e vediamo come porre rimedio.

Episodi di diarrea? Ecco cause e condizioni scatenanti

Gli attacchi acuti di diarrea sono solitamente provocati da batteri, virus, parassiti o infezioni, mentre la diarrea cronica può essere legata a disturbi funzionali, come ad esempio la sindrome del colon irritabile, o malattie infiammatorie intestinali, come ad esempio il morbo di Crohn.

Alcune delle più comuni cause di diarrea sono le seguenti:

  • Infezioni batteriche. Diversi tipi di batteri ingeriti attraverso alimenti o acqua contaminati possono provocare la diarrea, specie durante viaggi verso Paesi con scarsa igiene.
  • Infezioni virali. I cosiddetti “virus intestinali” possono causare la comparsa di feci liquide.
  • Intolleranze alimentari. Alcune persone non sono in grado di digerire determinati alimenti, come ad esempio lattosio e alcuni dolcificanti artificiali.
  • Vermi intestinali. I parassiti possono entrare nel corpo tramite il cibo o l’acqua e stabilirsi nel sistema digestivo. La diarrea nei bambinicausata da parassitosi è abbastanza frequente. Attenzione alla diarrea nel neonato, che può provocare rapidamente problemi di disidratazione.
  • Reazione ad alcuni farmaci. Antibiotici (la diarrea da antibioticiè abbastanza frequente), farmaci per abbassare la pressione arteriosa, chemioterapici e antiacidi contenenti magnesio possono provocare diarrea.
  • Malattie intestinali. Patologie infiammatorie intestinali (come ad esempio morbo di Crohn e colite ulcerosa) e celiachia sono spesso cause di diarrea.
  • Disturbi funzionali all’intestinoDiarrea e colon irritabilesono molto spesso correlati. Ciò è ricollegabile alla diarrea da stress o da condizioni di ansia: il tratto gastrointestinale, infatti, risente particolarmente delle tensioni che accumuliamo in vari periodi della nostra vita.
  • Gravidanza. A cosa è dovuta la comparsa di feci liquide durante la gestazione? In questo delicato periodo, il sistema immunitario della donna risulta indebolito e ciò la espone a una probabilità più elevata di contrarre infezioni. Un ruolo determinante è giocato dalle variazioni ormonali tipiche di questo periodo.

Rimedi contro la diarrea: due consigli veloci

Non dimentichiamo che la flora batterica influenza il transito intestinale. Una microflora intestinale alterata avrà dunque conseguenze sulle normali contrazioni muscolari delle pareti intestinali. Se abbiamo problemi di intestino irritabile associato ad attacchi di diarrea, l’assunzione di probiotici contribuirà a riequilibrare la flora intestinale alterata, promuovendo la regolarità dell’alvo.

I probiotici sono batteri vivi e vitali, ad azione benefica, in grado di ripristinare la microflora intestinale alterata e migliorare la barriera intestinale, rafforzandola contro l’azione dannosa dei patogeni esterni. Ricordiamo che sulla mucosa intestinale coesistono grandi quantità di differenti specie batteriche, in perfetta interazione con il nostro organismo. Ognuno di noi possiede una microflora unica, una “impronta digitale batterica” o fingerprint batterico diverso da persona a persona. Sarà importante assumere prodotti che contengano probiotici in grande quantità e di specie diverse: infatti, in virtù delle diverse caratteristiche di specie, i probiotici agiscono in sinergia e vi è maggiore probabilità di colonizzazione dell’intestino con le specie già esistenti.

Nella maggior parte dei casi di diarrea dovremo reintegrare i liquidi persi con le abbondanti evacuazioni. Beviamo almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, tè dall’azione astringente o camomilla, ricordando di non dolcificare troppo queste bevande poiché lo zucchero fermenta a livello intestinale e può acuire la situazione locale.

Beviamo frequentemente a piccoli sorsi. Un bicchiere d’acqua assunto tutto d’un fiato, infatti, contribuisce a dilatare le pareti dell’intestino, il quale reagisce espellendo ciò che non riesce ad assorbire. Al contrario, piccole e frequenti quantità di liquidi lasceranno alla mucosa intestinale il tempo di assorbirle.

Come ridurre gli attacchi di diarrea? Scegliamo i cibi giusti

Evitiamo alcuni cibi. Sono sconsigliati, in generale:

  • Alimenti ricchi di fibre vegetali grezze, poiché accelerano il transito e lo svuotamento intestinale. Dovremo quindi evitare pane integrale, alimenti a base di farine integrali, ortaggi e verdure crudi.
  • Cibi grassi, fermentati o dall’azione irritante. No a formaggi fermentati, salumi piccanti, insaccati, fritture, dolciumi con creme, cibi con intingoli e salse, cacao, spezie piccanti.

La dieta in caso di diarrea dovrà essere leggera ma nutriente e remineralizzante. Ecco cosa scegliere:

  • Pesce leggero come sogliola, platessa, nasello, pesce spada;
  • Carne leggera come pollo, tacchino e coniglio;
  • Riso e pasta conditi con un filo d’olio extra vergine di oliva a crudo;
  • Mele, banane, patate lessate e ridotte in purea;
  • Parmigiano reggiano, a basso contenuto di lattosio per via della stagionatura.

chiara ferragni top

Chiara Ferragni, il top è un “tovagliolo”: «È tenuto dalla speranza di Fedez che non caschi»

bianca guaccero oggi

Bianca Guaccero oggi ‘superba’ in riva al mare, troppo altera? «Non rispondo perché mi sento sto cavolo…»