in

Recensioni e attacchi falsi: risarcito Antonio Vida, importante imprenditore digitale

Anche Antonio Vida vittima di diffamazione nei social e sulla rete. E chi lo ha “diffamato” mettendo in campo azioni e comportamenti diffamatori (direttamente e attraverso terzi con articoli e recensioni false) si è visto costretto ora a firmare un accordo stragiudiziale di risarcimento danni per una cifra molto alta: oltre i 150.000 €.

La controparte per acquisire visibilità e insinuare il verme del dubbio nella mente dei potenziali clienti o di chi voleva approcciarsi alla vendita su Amazon andando dal n°1 in Italia, ha disseminato nel web materiale falso e diffamatorio nei confronti di Antonio Vida in modo da poter indirettamente acquisire clienti e danneggiare lo stesso. L’obiettivo era screditare il leader di mercato Antonio Vida con una diabolica azione a 360° di “diffamazione” in modo da poter far trovare materiale su di lui “negativo” a coloro che ricercavano informazioni sull’affidabilità del programma di formazione digitale “Vincere su Amazon” e sulla persona stessa di Antonio Vida.

La “battaglia per la verità” di Antonio Vida però non sembra arrestarsi a questo caso e a questa “vittoria” molto importante: nuove attività di contrasto verso diffamatori seriali contro la sua persona e le sue attività nel web sono studiate e messe in atto in queste settimane da parte del team di legali di Antonio Vida che puntano a far chiudere altri articoli e recensioni totalmente diffamatorie e costruite sul nulla, se non sull’invidia imprenditoriale.

Antonio Vida è stato il primo venditore Amazon italiano, è Leader indiscusso dal 2017 nella formazione e fornitura di servizi Amazon FBA, nonché partner ufficiale di Amazon. Con Vida un team qualificato di professionisti di oltre 20 persone che da anni ormai portano avanti una metodologia di programma e di studio innovativa e funzionale. 

Si chiama astroturfing, ed è uno dei reati più difficili da scovare. È direttamente collegato al marketing, e in sostanza è composto da una serie di azioni ingannevoli che tendono a creare un’opinione positiva (o negativa) rispetto a un prodotto, servizio o persona: Vittima di questo reato è stato dunque Antonio Vita. Ma non solo: Anche Amazon stessa tempo fa ha intentato una causa, presso la King County Superior Court dello Stato di Washington, contro gli amministratori di più di 10.000 gruppi di Facebook utilizzati per coordinare le recensioni false dei prodotti Amazon. Amazon ha affermato di analizzare 10 milioni di recensioni settimanali, utilizzando una combinazione di moderatori umani e strumenti di apprendimento automatico per fermare gli abusi.

Roma, novembre 2022

www.antoniovida.com 

Seguici sul nostro canale Telegram

Idee regalo Natale? Fotoregali.com, l’eCommerce che rende unico ogni cadeau

Come trovare cimici spia in casa, in ufficio, in macchina