in

Reggio Calabria, 25mila euro di sushi sequestrato: “Sporco, congelato e infestato da scarafaggi”

Ristorante di sushi di Reggio Calabria in guai grossi per le condizioni in cui conservava pesce e carne. I carabinieri del Nas hanno sospeso l’attività e deferito in stato di libertà il titolare alla Procura per cattiva conservazione di alimenti. Il pesce era destinato alla preparazione del sushi. Sanzioni per oltre 4000 euro mentre il valore degli alimenti sequestrati è di 25mila euro.

reggio calabria sushi

Sushi: ristorante sequestrato a Reggio Calabria

Il blitz dei carabinieri del Nas di Reggio Calabria al ristorante del centro reggino ha rilevato condizioni igieniche critiche e conservazione pessima del cibo destinato alla produzione di manicaretti etnici. Dopo l’ispezione, i militari hanno sequestrato oltre 550 chili di pesce destinati alla preparazione del sushi e deferito il titolare all’autorità giudiziaria.

Pesce infestato da insetti

“Gli uomini del Nas- spiegano dal comando provinciale – hanno rinvenuto all’interno delle celle frigorifere, vetuste e ormai non idonee per la conservazione, centinaia di chili di salmone arbitrariamente congelato e venduto per fresco, mentre nelle cucine ed in altri locali altro pesce e carne privi di tracciabilità e infestati da scarafaggi e altri insetti, nonché sporco pregresso anche da diversi mesi”.

I carabinieri, coadiuvati dal personale dell’Asl (Dipartimento di Prevenzione), hanno immediatamente sospeso l’attività e deferito in stato di libertà il titolare alla Procura della Repubblica di Reggio Calabria per cattiva conservazione di alimenti. Il titolare è stato inoltre multato per oltre 4000 euro mentre il valore del pesce sequestrato è di 25mila euro.

controlli carne palermo psicosi epidemia

ARTICOLO | Camorra, arrestata la boss Maria Licciardi: era in partenza per Malaga

Aumentano i controlli

Il blitz è avvenuto nel contesto di un’intensificazione dei controlli negli stabilimenti turistici e balneari da parte dei Nas, con l’inizio della stagione estiva, d’intesa con il ministero della Salute. I militari hanno rilevato centinaia di situazioni di irregolarità nelle aree adibite alla ristorazione, alla preparazione dei pasti e alla conservazione degli alimenti. >> Tutte le news di UrbanPost

Desalu madre

La madre di Desalu rinuncia all’ospitata in tv: «Lavoro come badante, sono in servizio»

marano vicentino incidente

Marano Vicentino, tragedia all’alba: 19enne in bicicletta investito e ucciso