in

Riforma Giustizia, Possetti (Comitato vittime Ponte Morandi): “Temiamo che anche il nostro processo possa finire in una bolla di sapone”

Riforma giustizia, “temiamo che con l’improcedibilità anche il nostro processo possa finire in una bolla di sapone”. Sono parole di Egle Possetti, presidente del Comitato parenti vittime Ponte Morandi, intervenuto oggi ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta” su Radio Cusano Campus. (Continua a leggere dopo la foto)

riforma giustizia conseguenze processo ponte morandi

Riforma Giustizia, Possetti (Comitato vittime Ponte Morandi): “Temiamo che anche il nostro processo possa finire in una bolla di sapone”

Sulla riforma della Giustizia Possetti ha una posizione moderata e condivisibile ma pone l’accento sui problemi che può causare al procedimento che riguarda le vittime della tragedia del Ponte Morandi. “Ovviamente è chiaro che una riforma della giustizia vada fatta”, ha affermato. “Quello che ci spaventa è ciò che abbiamo sentito dire da molti magistrati ed esperti”.

Poi entra nel dettaglio e spiega i motivi della sua preoccupazione. “Con l’improcedibilità, temiamo che alcuni processi importanti che hanno complicazioni legate alle indagini, al numero delle vittime e degli imputati possano finire in una bolla di sapone. Il nostro processo – conclude – sembrerebbe non essere coinvolto da questa norma, ma ragioniamo in ordine generale. Ci sono reati che scadranno molto tardi, se questa norma dovesse andare in porto questo processo potrebbe non andare avanti”.

Utero in affitto Meloni

Meloni contro la Rai: “Fa pubblicità alla pratica dell’utero in affitto, i bambini non sono una merce”

sciopero aerei 26 luglio

Sciopero aerei: disagi per migliaia di passeggeri dalle 8 alle 20 di oggi 26 luglio