in

Mantova, 20enne ferito a morte da due coetanei: gli avevano rubato il telefono

Una vita giunta al capolinea questa mattina all’ospedale Carlo Poma di Mantova. Un ragazzo di 20 anni era stato ricoverato ieri sera a causa di una rissa con altri due giovani stranieri. Il giovane era giunto al pronto soccorso in condizioni davvero critiche.

Rimangono ancora avvolti nel mistero le circostanze dell’omicidio e le identità degli altri partecipanti alla lite. La rissa ha raggiunto l’apice attorno alle 22, divenendo veramente pericolosa davanti alla stazione ferroviaria di Mantova. Una”goliardata” degenerata. Stando a quanto si può desumere dal le prime testimonianze, pare proprio che la vittima avesse accusato due coetanei di avergli rubato il cellulare.

Mantova 20enne morto in una rissa: gli avevano rubato il telefono

Il ragazzo 22enne avrebbe anche chiesto l’intervento della polizia, cominciando nel frattempo a litigare con i due presunti ladri, che nel frattempo se ne stavano andando. Schiamazzi e grida hanno continuato, con tanto di fracasso di bottiglie di vetro rotte,  fin quando i due ragazzi sono fuggiti inseguiti dal 20enne, che si teneva lo stomaco. Ma quest’ultimo, ferito sicuramente da una coltellata, è caduto al suolo dopo pochi metri. Nel giro di pochissimi minuti sono intervenuti sul luogo del misfatto polizia e carabinieri, che si sono occupati di chiudere la strada. Nel frattempo il personale medico, ha soccorso il ferito. Le operazioni sono durate quasi mezz’ora prima che la vittima venisse trasportata all’ospedale cittadino a sirene spiegate. Oggi, martedì 12 ottobre, il ragazzo non ce l’ha fatta.

J.K Rowling torna in libreria con “Il maialino di Natale” trama, prezzo e curiosità

Seguici sul nostro canale Telegram

green pass obbligatorio 2022

Green pass obbligatorio, cosa cambierà nel 2022? Le parole del sottosegretario Andrea Costa

grillo tamponi gratuiti

Grillo: «Su Green pass serve pacificazione. Tamponi gratuiti ai lavoratori non vaccinati»