in

Guerra Russia-Ucraina, secondo giorno di negoziati: bombardamenti in corso a Kiev

Guerra Russia Ucraina, siamo al sesto giorno di conflitto armato. Kiev e dintorni sono ancora preda di soprusi: i bombardamenti sono andati avanti per tutta la notte. Il governo ha temporaneamente revocato l’obbligo di visto d’ingresso per qualsiasi straniero disposto a combattere contro le truppe di Mosca. Il presidente ucraino Zelensky ha proposto di bandire la Russia da tutti i porti e gli aeroporti del mondo. Senza mezzi termini, Zelensky, riferendosi a quanto successo a Kharkiv, ha parlato di un “brutale crimine di guerra”. Intanto l’Ue e la Nato hanno chiesto a Putin un immediato ritiro, appello finora caduto nel vuoto. Intanto la Russia ha deciso di chiudere il proprio spazio aereo alle compagnie svizzere.

leggi anche l’articolo —> A quanto ammonta il patrimonio personale di Putin: dove si nasconde tesoro del Cremlino

Guerra Russia Ucraina

Guerra Russia-Ucraina, secondo giorno di negoziati: bombardamenti in corso a Kiev

Clima incandescente in Ucraina. Kiev è sotto un attacco “non-stop” da parte delle truppe russe. A riferirlo alla Cnn il sindaco della capitale ucraina, Vitali Klitschko: “Abbiamo sentito le esplosioni ogni ora la notte scorsa, per tutta la notte e negli ultimi quattro giorni. Gli abitanti sono molto nervosi, trascorrono molto tempo nei bunker”. C’è tanta paura per quello che può accadere nelle prossime ore. I bombardamenti a Kiev proseguono anche adesso, come raccontano i media locali. Sarebbe di pochi minuti fa una forte esplosione presso un edificio che la testata «Kyiv Indipendent» identifica come la sede del governo regionale. Oltre 70 soldati ucraini sarebbero rimasti uccisi in un attacco dell’artiglieria russa contro una base militare a Okhtyrka, cittadina tra Kharkiv and Kiev.

Russia Ucraina

Israele ha dato la disponibilità per fare da mediatore

Oggi secondo giorno di negoziati: in una telefonata il primo ministro israeliano Naftali Bennett ha offerto al presidente russo Vladimir Putin la disponibilità del proprio governo di tentare la mediazione fra Ucraina e Russia. Israele di fatto vanterebbe buone relazioni diplomatiche con Mosca e con Kiev. Intanto gli Stati Uniti hanno fatto sapere che non interverranno con uomini, ma hanno assicurato all’Ucraina che imporranno ulteriori sanzioni alla Russia e invieranno a Kiev più armi. Leggi anche l’articolo —> Marco Gallipoli e la fuga a piedi dall’Ucraina con i suoi bambini: «È tutto un gioco»

Russia Ucraina

Seguici sul nostro canale Telegram

negoziati Russia Ucraina

Negoziati tra Russia e Ucraina, a Gomel colloqui in corso: fuga di notizie

incidente Bologna via rigoda

Incidente alla periferia di Bologna: a perdere la vita un giovane motociclista