in

Salvini, pasti ai bisognosi, scoppia la polemica: “Quella donna non è una clochard”

Il 25 dicembre Matteo Salvini si è unito ai City Angels per distribuire pacchi dono ai clochard nella città di Milano. La polemica è scoppiata sui social quando un utente ha visto la propria madre su una foto postata su Facebook dal leader del Carroccio. L’utente, Michele Tibello, ha commentato spiegando che la donna nella foto non era in alcun modo una clochard, ma che Salvini l’aveva usata in quanto persona nera per fare propaganda. La polemica ha creato non poco frastuono, ed è sfociata anche nelle dimissioni della madrina che ha accompagnato Salvini nella distribuzione dei pacchi.

>> Gigi Proietti, Vittorio Feltri senza freni: «Non andava bene per il cinema italiano, ecco perché»

Salvini clochard

Doni ai clochard, Salvini documenta e pubblica le foto

Il giorno di Natale Matteo Salvini si è recato insieme ad alcuni volontari dell’associazione City Angels a distribuire pacchi di aiuti per i senzatetto. Ovviamente le attività di volontariato di Salvini sono state postate sui suoi canali social, dove sfortunatamente per il leader leghista un utente ha visto la propria madre, che non è una clochard, immortalata mentre Salvini le porgeva un pacco di aiuti. Michele Tibello, membro della Rete Italiana Antifascista, ha commentato: “Quel genio del male di Morisi ha fatto una foto del suo capitano con mia madre nel nostro cortile mentre gli donava un regalo offerto da altri. Vi ricordo che mia madre non è una clochard che vive in mezzo alla strada, ma in quanto nera è utile alla loro propaganda buonista”. 

La nota della Lega

Sui social gli utenti infuriati hanno accusato Salvini di sciacallaggio. La Lega è subito corsa ai ripari, comunicando per mezzo di una nota dell’ufficio stampa che i pacchi non erano destinati ai clochard, ma alle persone che ne avevano fatto richiesta. “Nessun errore e nessun pacco distribuito a caso”, recita la nota. “A Natale, il leader della Lega Matteo Salvini ha partecipato alla consegna di alcuni generi alimentari a famiglie che ne avevano fatto richiesta, e che pertanto avevano lasciato i propri dati e successivamente hanno acconsentito ad alcune fotografie. È il caso della signora residente in via Perugino a Milano e che secondo alcuni media sarebbe stata scambiata per una clochard”, prosegue il comunicato. “La solidarietà ai senzatetto era prevista poche ore dopo la consegna dei pacchi alimentari, in occasione del pranzo di Natale, quando Salvini si è recato all’Opera Cardinal Ferrari dove è stato in compagnia di clochard, poveri e anziani soli”, conclude la nota.

salvini clochard

Salvini clochard: la risposta del presidente di City Angels

Malinteso o no, il presidente e fondatore di City Angels Mario Furlan non ha apprezzato la partecipazione di Salvini alla distribuzione dei pacchi di Natale. “Ho scoperto come voi – ha spiegato in un video pubblicato sui canali social dei City Angels – che la nostra madrina Daniela Javarone è andata con Matteo Salvini a portare i pacchi dono agli anziani soli. Daniela è nostra madrina dal 2004 e da allora, ogni Natale, fa una cosa molto bella, porta questi pacchi dono a 120 anziani soli. Ci chiede di mettere a disposizione un nostro furgone e un nostro angelo che lo guidi”. “Quest’anno – ha precisato Furlan – non sapevo che ci sarebbe stato con lei il senatore Salvini. Quando l’ho saputo, non ho avuto piacere e anzi, mi sono girate le balle perché è stata una cosa fatta a mia, a nostra completa insaputa. Spero di essere stato chiaro su questo”.

La madrina che ha accompagnato il leader leghista Daniela Javarone non ha esitato, rispondendo al video pubblicato da Furlan con le proprie dimissioni, riferite direttamente sotto al post del presidente di City Angels. “Caro Presidente mi scuso di aver creato imbarazzo ai City Angels. Alla base di tutto buona fede e spirito di servizio. Con questo ratifico le mie dimissioni da madrina dei City Angels. Daniela Javarone”. >> Tutte le news 

Pompei scoperto un Termopolio intatto: l’antenato del banco di street food

Che fine ha fatto Natalia Estrada: ecco com’è diventata la showgirl de “Il Ciclone”