in

Londra, Sasha Johnson aggredita, è in gravissime condizioni: chi è l’attivista di “Black Lives Matter”

Sasha Johnson chi è l’attivista inglese ora in gravissime condizioni? L’aggressione è avvenuta a Southwark, un quartiere nella zona sud di Londra. Sasha Johnson, fortemente coinvolta nel movimento Black Lives Matter è stata trasportata in ospedale in condizioni critiche. La ragazza aveva già ricevuto minacce di morte.

Sasha Johnson chi è

Sasha Johnson in ospedale per un colpo d’arma da fuoco alla testa

Gli attivisti del partito “Taking the Initiative”, attivo nel campo dell’eguaglianza sociale e dei diritti civili, hanno annunciato la triste notizia. Dal partito hanno fatto sapere che “la nostra Sasha Johnson ha subito un colpo d’arma da fuoco alla testa.” Il movimento ha invitato la comunità a pregare per la sua salute ricordando la forza straordinaria della donna. Sasha infatti è un’attivista del movimento Black Lives Matter e ha sempre lottato per mettere fine alle ingiustizie razziali.

Adesso la ragazza si trova in ospedale ed è in pessime condizioni. Sasha ha ricevuto un colpo d’arma da fuoco alla testa. La polizia inglese, Scotland Yard sta indagando sulla vicenda. Le forze dell’ordine inglesi stanno verificando i filmati della telecamere di sorveglianza del luogo della sparatoria. Ancora non è chiaro se si sta trattato di un attentato a Sasha oppure di un episodio di violenza comune.

ARTICOLO | Anniversario strage di Capaci, se la Giustizia in Italia è ormai un feticcio

ARTICOLO | Virus Aviaria H5N8, si rischia altra pandemia: rassicurazioni da Pregliasco

Sasha Johnson chi è

Sasha Johnson chi è la giovane attivista inglese

Sasha ha 26 anni ed è madre di 3 bambini. La ragazza si è laureata alla Oxford Brookers University e ha un piccolo ristorante a Londra, “Oxford Kitchen”. La donna è conosciuta soprattutto per il suo impegno per la lotta per l’uguaglianza sociale dei neri. Nel Regno Unito è stata soprannominata per questo “la Pantera Nera di Oxford”. La donna è da sempre nel movimento Black Lives Matter e fa parte del comitato esecutivo del partito “Taking the Initiative”.

Sasha ha partecipato a numerose manifestazioni, vestita con un uniforme militare e con un basco nero in testa. La ragazza denuncia con forza le ingiustizie del suo paese. Ha creato una lista di persone colpevoli di reati razziali. Nell’elenco sono presenti tutti coloro che precludono i neri dalla possibilità di ottenere alcuni impieghi ma anche tutti quelli che hanno compiuto abusi sessuali. “Sasha ha sempre lottato per i neri e contro le ingiustizie che circondano la comunità nera”, hanno confermato i suoi colleghi.>>Tutte le notizie  

FUNIVIA MOTTARONE

Funivia Mottarone, le indagini sulle cause della tragedia costata 14 morti

Incidente a Cavallermaggiore

Incidente a Cavallermaggiore, auto in fiamme: una vittima e un ferito grave