in

Covid a Milano, come prenotare i tamponi: luoghi e tempi da rispettare

In Lombardia il virus è tornato a colpire duramente: si parla di oltre mezzo milione di persone contagiate dal Covid. In una situazione così allarmante, in cui si inseriscono anche coloro che sono al momento in quarantena perché contatto di un positivo, può essere più che mai d’aiuto capire quando, dove e in che modo sottoporsi ai tamponi antigenici o molecolari. Vediamo insieme come si prenotano i tamponi a Milano, i tempi da rispettare, i luoghi.

leggi anche l’articolo —> Cosa sappiamo sulle cure antivirali: il punto sulle terapie monoclonali e i nuovi vaccini

Tamponi Covid Milano

Covid a Milano, come prenotare i tamponi: a chi spettano gratis, i luoghi e tempi da rispettare

Partiamo dai tamponi gratuiti, che sono garantiti a chi ha sintomi che fanno sospettare un contagio. Sono sempre gratis i test anche per i positivi che devono terminare il periodo di isolamento, ma anche per chi rientra dall’estero. Chi ha sintomi sospetti può sottoporsi al tampone nello studio del proprio medico o chiedere a quest’ultimo di farsi prenotare un appuntamento nei punti tampone del territorio. Per la fine della quarantena, ci si può sottoporre al test in farmacia senza necessità di appuntamento. Tuttavia è necessaria la disposizione di quarantena ricevuta dall’Ats. Chi rientra dall’estero e deve terminare la quarantena può rivolgersi alle farmacie o a uno dei punti tampone del territorio, sempre col documento ricevuto da Ats.

Tamponi Covid

Quando va fatto il tampone?

Quando va fatto il tampone? Non appena ci siano sintomi sospetti. Non solo: i positivi che devono concludere l’isolamento devono sottoporsi al test di guarigione dopo almeno sette giorni dalla data del tampone positivo. Se si tratta però di vaccinati con tre dosi o con ciclo completato da meno di 120 giorni. Il periodo si allunga a dieci giorni dalla data del tampone positivo per i non vaccinati o vaccinati con ciclo completo da più di 120 giorni. Non è prevista più, come sappiamo, quarantena per i vaccinati con tre dosi. O che abbiano completato il ciclo vaccinale primario da meno di 120 giorni o che siano guariti da meno di 120 giorni dall’infezione. Devono però indossare mascherine di tipo FFP2 per almeno dieci giorni dall’ultimo contatto col soggetto positivo. Il periodo di auto-sorveglianza termina al quinto giorno. Solo in caso di sintomi va fatto il tampone. Resta sempre aperta per i cittadini la possibilità di sottoporsi ad un tampone pagando. Magari in farmacia o in strutture private. Il prezzo è fissato a 15 euro per gli over 18 e gli under 12, a 8 euro per i 12-18enni. Leggi anche l’articolo —> Covid, Bassetti: “Basta col report giornaliero, se no arriva lockdown psicologico e sociale

Tamponi Covid Milano

Seguici sul nostro canale Telegram

Lilly resinovich

Il cadavere trovato a Trieste è il corpo di Lilly Resinovich

Come convertire formati audio o video, senza perdere la qualità