in

Tariffe ho.: vantaggi, servizi e sistemi di ricarica

Le tariffe ho sono di tipo ricaricabile; inoltre, la maggior parte di questi piani includono ogni servizio e vantaggio sull’utilizzo di uno smartphone. Pertanto, puoi gestire la tua linea telefonica con facilità ed immediatezza conoscendo, con largo anticipo, i consumi mensili previsti. Ciò che devi verificare costantemente è il credito residuo, altrimenti corri il rischio di non poter rinnovare quanto sottoscritto in precedenza. Fortunatamente, puoi usufruire delle modalità di ricarica e di Autoricarica, strumenti adeguati per avere sempre e comunque la giusta liquidità.

Ricarica, come farla: tabaccheria, sito e app

Qualora tu abbia optato per un piano tariffario ho comprensivo del traffico dati – o che ha, invece, solo il traffico dati – ti viene garantito un controllo certosino dei tuoi costi mensili. Nello specifico, le tariffe prevedono l’importo del pacchetto per la connessione internet offrendo SMS e chiamate senza limiti. La somma di ogni singola voce ti permette di sapere quanto spendi mensilmente. Effettuare una ricarica, oltretutto, è un’operazione rapida e sicura con tante strade tra cui scegliere.

Puoi ricaricare la SIM attraverso il sito ufficiale o l’app ho impostando il pagamento con PayPal, una carta di credito Mastercard o VISA o una ricaricabile Postepay. Il sistema 3D Secure tutela la transazione in questione proteggendola da frodi o tentativi di furto di dati. Inoltre, per la ricarica online si può chiedere l’inoltro di una conferma via mail, la quale conterrà il numero del cellulare ricaricato, l’importo ricaricato e la data dell’operazione.

Se, poi, preferisci pagare nei punti vendita ho, puoi tranquillamente farlo senza alcun tipo di ostacolo. Stesso discorso per la tabaccheria,  bar e edicola abilitati al servizio. Inoltre, puoi trovare le ricariche ho persino nei punti vendita aderenti ai circuiti Mooney, Paymat, Snai, M-Dis Distribuzione e Puntolis. Non vanno poi dimenticate le app mobili per il pagamento quali Satispay e Gpay.

L’Autoricarica, una modalità funzionale per la ricarica online delle tariffe ho

La ricarica avviene nel giro di 24 ore. Il relativo taglio va da un minimo di 5 ad un massimo di 50 euro. Tuttavia, c’è un modo per arginare le procedure appena descritte e ricaricare il tuo piano tariffario automaticamente. Si tratta del servizio gratuito di Autoricarica che puoi comodamente attivare nell’area personale del sito ho o sull’app. Dopo averla impostato, puoi immmettere un importo pari al costo dell’offerta mensile attualmente in essere. Il relativo metodo di pagamento può essere scelto tra PayPal, carta di credito Mastercard o VISA o ricaricabile Postepay. E se hai più di una SIM collegata al gestore ho, il sistema di pagamento prescelto verrà impostato anche sulle altre carte.

Due giorni prima del rinnovo, il servizio concretizzerà la ricarica che desideri in men che non si dica. Ma qualora dovessero sorgere problemi, a causa di un malfunzionamento o alla mancanza dei fondi necessari, ti verrà inoltrato un avviso per invitarti a controllare e a ripetere la procedura. Come detto poc’anzi, questa opzione è completamente gratuita e può essere modificata o disattivata in qualunque momento e se cambi piano tariffario, l’autoricarica si allineerà a questa modifica in piena autonomia.

arresti cocaina

‘Ndrangheta, 57 arresti per traffico internazionale di cocaina

esplosione torre Angela

Torre Angela, palazzina crolla dopo un’esplosione: si cercano dispersi