in

Olimpiadi Tokyo 2020, ora è ufficiale: rinviate al 2021

Il 24 luglio 2020 sarebbero dovute iniziare le Olimpiadi di Tokyo 2020 e dallo scoppio di questa pandemia si è discusso molto su come muoversi a riguardo. Ora è ufficiale: le Olimpiadi sono rimandate a luglio 2021. L’operazione rinvio avrà costi significativi, ma si è resa indispensabile per il numero sempre crescente di contagi che hanno spinto al pressing le federazioni internazionali e da alcune ore anche i principali comitati olimpici internazionali, compreso quello statunitense. Tutte chiedevano la stessa cosa: lo slittamento al 2021. Erano diverse le ipotesi a riguardo, ma alla fine quello di spostare tutto al prossimo anno risultava essere la scelta migliore. Nonostante lo slittamento si chiameranno comunque Tokyo 2020 per non perdere i soldi investiti nel merch e il marchio.

olimpiadi tokyo 2020 rinviate

Olimpiadi Tokyo 2020 rinviate

“Le Olimpiadi di Tokyo sono rinviate al 2021”. La pandemia di coronavirus ha messo alle corde anche il governo del Giappone. Dopo una conference call tra il primo ministro Shinzo Abe e il presidente del Comitato olimpico internazionale Thomas Bach a cui hanno partecipato il governatore di Tokyo Yuriko Koike, il presidente del comitato organizzatore Yoshiro Mori, il ministro giapponese dei Giochi Olimpici Seiko Hashimoto, è arrivato l’annuncio del governo giapponese, seguito dalla benedizione del Cio: “I Giochi non si terranno in estate ma nel 2021”.

olimpiadi tokyo 2020 rinviate


Leggi anche: Coronavirus nuovo decreto, Consiglio dei ministri oggi: ipotesi restrizioni fino al 31 luglio e multe fino a 4 mila euro

Le prime ipotesi scartate

Proprio questo giovedì 26 marzo sarebbe dovuta partire la fiaccola olimpica, ma la partenza è annullata, anche se la torcia resterà in Giappone. Il rinvio è una novità assoluta nella storia delle Olimpiadi moderne: anche per questo il Cio dovrà decidere a breve come comportarsi. Si va verso il congelamento delle qualifiche già effettuate, mentre le altre si svolgeranno regolarmente appena sarà permesso dalle condizioni di salute. Prima di raggiungere questo accordo erano diverse le ipotesi. Inizialmente per il Comitato internazionale la preferenza andava allo slittamento restando nel 2020. Si era parlato di posticiparle di un mese o addirittura in autunno. Ma il governo ha optato per il rinvio di un anno: ora le federazioni internazionali di atletica e del nuoto dovrebbero rinviare i loro mondiali, in programma proprio nell’estate 2021.

Floriana Messina Instagram, la scollatura è esagerata: «Affascinante!»

Carmen Di Pietro

Carmen Di Pietro Instagram, davanzale esplosivo dal grembiule: «Po**e all’aria proprio…»