in

3 consigli per un trasloco veloce

Quando si deve traslocare non si vede l’ora che tutto sia finalmente concluso e ogni cosa sia al suo posto nella nuova destinazione.

Ecco perché sempre più persone alle prese con i traslochi cercano delle soluzioni rapide, efficaci e pratiche.

Tuttavia, prima di effettuare il trasloco è necessario anche predisporre mobili e oggetti nel modo giusto per agevolare il trasporto e prestare attenzione a piccoli dettagli che aiutano a semplificare il tutto. Ecco 3 consigli utili per gestire al meglio il trasloco.

Scegliere la ditta giusta e la soluzione migliore per il trasloco

La scelta dell’azienda a cui affidarsi per il trasloco è di fondamentale importanza per assicurarsi che tutto venga svolto nel modo migliore e in tempi rapidi. Infatti, un traslocatore è un professionista che ha esperienza nel settore e che è in grado di consigliare anche per quanto riguarda la formula migliore per le proprie esigenze.

Infatti, è possibile trovare ottime opzioni che consentono di risparmiare sui costi di trasloco, contando però sempre su un servizio efficiente e di alto livello.

Ad esempio, per trasporti su brevi distanze e per carichi non troppo ingombranti, si può richiedere il trasloco fai da te, un’opzione che mette a disposizione un camion di 25 m³ per un carico massimo di 35 quintali a un prezzo conveniente, oppure scegliere di preparare da soli pacchi e imballaggi e affidarsi a una ditta solo per il trasporto di mobili e oggetti.

In questo modo, si potranno velocizzare le operazioni ed effettuare un trasloco in tempi brevi a costi contenuti.

Preparare i pacchi in anticipo e in modo efficiente

Gran parte del tempo necessario per un trasloco viene impiegato per le operazioni di preparazione dei pacchi e di imballaggio. Ecco perché bisogna rendere questo processo più efficiente e veloce sia partendo per tempo, e quindi preparandosi con largo anticipo provvedendo a reperire scatole di cartone di diversa dimensione, sia organizzando al meglio oggetti e suppellettili. Infatti, se il contenuto degli scatoloni viene catalogato in modo efficiente, posizionando delle etichette anche di diverso colore, una volta a destinazione sarà semplice riposizionare tutto e si eviterà anche che qualche oggetto vada perso nel trasloco.

Per evitare che si possano verificare danni durante il trasporto è bene occuparsi anche dell’imballaggio e proteggere il contenuto degli scatoloni con fogli di giornale arrotolati, pluriball e altri materiali adatti.

Eliminare il superfluo e preparare una valigia per i primi giorni a casa nuova

Se si vuole gestire il trasloco in maniera rapida e veloce, meglio partire già qualche mese prima cercando di eliminare il superfluo. Mobili, oggetti e vestiti che non vengono utilizzati, ad esempio, possono essere regalati, messi in vendita o donati a qualche associazione. Questo aiuterà a fare spazio e organizzare il trasloco solo per gli oggetti che sono ritenuti necessari.

Per individuare cosa è necessario conservare e cosa invece può essere eliminato, è meglio procedere in modo sistematico provvedendo a passare in rassegna gli oggetti per ogni stanza e classificando le cose in quattro categorie (da tenere, da buttare, da regalare e da vendere).

Inoltre, preparare una valigia con tutto l’occorrente per i primi giorni nella nuova casa è un modo pratico per evitare di dover andare a cercare oggetti come lo spazzolino da denti, prodotti beauty o per la cura del corpo, i vestiti da indossare e i documenti necessari da tenere con sé.

Seguici sul nostro canale Telegram

Fulvio marino

Chi è Fulvio Marino: carriera, vita privata, fidanzata, libro e curiosità

terremoto

Terremoto a Firenze, torna a tremare la terra: nel buio la scossa più forte