in

Aeroporto di Pisa: come raggiungere le piste del Galileo Galilei

Il più importante aeroporto della Toscana non è quello di Firenze, come si potrebbe essere erroneamente portati a pensare, ma quello di Pisa.

Conosciuto con il nome di aeroporto Galileo Galilei, in realtà ha come nome ufficiale quello di aeroporto intercontinentale di Pisa San Giusto, ed è situato ad appena 2 chilometri di distanza dal centro storico della città, oltre che in prossimità di uno snodo stradale che assicura collegamenti comodi e veloci. In questo aeroporto sono operative soprattutto compagnie low cost, ma ci sono anche voli effettuati da compagnie di bandiera.

Come arrivare all’aeroporto di Pisa

Il People Mover rappresenta il veicolo più comodo grazie a cui è possibile arrivare in centro a Pisa partendo dall’aeroporto. Si tratta di uno shuttle automatico che garantisce un collegamento rapido, in appena 5 minuti, tra lo scalo e la stazione dei treni: qui poi si può scegliere se salire a bordo di un autobus locale o se continuare a piedi. Operativo dal mattino presto sino a mezzanotte, il People Mover è disponibile ogni cinque minuti nelle ore di punta e ogni quarto d’ora nel resto della giornata. Una volta che si è usciti dal terminal passeggeri dall’aeroporto è sufficiente percorrere poche decine di metri per raggiungere la fermata, che per altro è ben segnalata. Attenzione, però, perché il prezzo del biglietto del People Mover è abbastanza elevato: per questo motivo se si è in gruppo può essere conveniente prendere un taxi, in modo da raggiungere direttamente la destinazione desiderata (per esempio l’albergo). Va detto, comunque, che nei pressi dello scalo passano anche diversi autobus urbani.

Raggiungere l’aeroporto in auto

Anche coloro che si muovono in auto possono arrivare in aeroporto piuttosto comodamente. Lo scalo, infatti, si trova vicino alla superstrada Firenze – Pisa e non lontano dal casello di Pisa Centro della A12. Per andare dall’aeroporto in centro città è sufficiente imboccare il viale dell’Aeroporto e poi percorrere il Cavalcavia San Giusto. 

Parcheggiare in aeroporto: la soluzione di ParkinGO

Per lasciare l’auto all’aeroporto di Pisa il miglior parcheggio che si possa scegliere è quello del network ParkinGo, che garantisce un servizio di alta qualità a prezzi più che convenienti. Grazie a questa opportunità è possibile tra l’altro usufruire di servizi complementari alla sosta, fra cui il lavaggio del veicolo e il car valet. La cortesia e la serietà del personale rappresentano uno dei tanti punti di forza di questa soluzione, e tutte le auto in custodia sono tutelate grazie a impianti video che assicurano la vigilanza a tutte le ore del giorno e della notte. Nel prezzo di listino sono compresi il trasferimento verso e dall’aeroporto con navetta e la polizza assicurativa furto incendio. In fase di prenotazione, tutto quello che si deve fare è specificare l’orario e la data di partenza e l’orario e la data di arrivo, per poi indicare se si preferisce un parcheggio coperto o uno scoperto. 

I collegamenti con le altre località

L’aeroporto pisano assicura collegamenti comodi con le località più importanti del nord della Toscana. All’uscita del terminal c’è la stazione dei bus, da cui partono mezzi diretti a Viareggio, a Lucca o a Firenze. Per arrivare a Viareggio il viaggio è di 90 minuti, mentre Lucca e Firenze si raggiungono in circa 1 ora. Volendo si può usufruire anche di un collegamento diretto con lo scalo di Firenze. Come detto, il People Mover arriva alla stazione ferroviaria, e quindi da qui ci si può spostare in treno. Nel caso in cui si decida di sfruttare il servizio di noleggio auto, si possono utilizzare le autostrade e le superstrade circostanti: in appena 30 minuti ci si trova in Versilia, mentre poco meno di 1 ora e mezza è sufficiente per arrivare nel Chianti.

I transfer privati

Vale la pena di prendere in considerazione anche l’ipotesi di sfruttare un transfer privato, dal momento che questa soluzione costituisce una valida alternativa rispetto ai mezzi di trasporto pubblici. Ovviamente il costo è un po’ più elevato, ma il vantaggio è che si viene portati direttamente alla destinazione desiderata. I transfer privati a uso esclusivo funzionano più o meno come i taxi. 

Seguici sul nostro canale Telegram

Other Souls: il futuro della letteratura è digitale

Giovani e sostenibilità: le nuove generazioni compiono scelte sempre più green