in

“Agorà” non va in onda, incendio nello studio a Saxa Rubra: “Partito forse da una centralina”

Agorà non va in onda – Venerdì 13 novembre 2020. Incendio nello studio 6 della sede Rai di Saxa Rubra, a Roma, dove si registra la trasmissione Agorà. Secondo quanto si apprende, le fiamme sono state già domate dai vigili del fuoco, ma il fumo ha reso impossibile la messa in onda del talk. Le cause dell’evento del rogo, come riporta “RaiNews 24”, sarebbero riconducibili ad un corto circuito. “La produzione sta cercando di trovare un altro studio per garantire lo svolgimento della seconda parte”, si legge.

leggi anche l’articolo —> Oggi è un altro giorno, Giuliana De Sio e la sua esperienza con il Covid: «Ho pensato di morire»

agorà non va in onda

Agorà non va in onda, incendio nello studio a Saxa Rubra: “Partito forse da una centralina”

La trasmissione Agorà sospesa per oggi, 13 novembre 2020. A determinare la non messa in onda del programma un principio di incendio, che si è sviluppato nello studio 6 della palazzina Rai a Saxa Rubra, Roma. Oggi i telespettatori dovranno fare a meno dell’approfondimento mattutino di Rai Tre, condotto da Luisella Costamagna, solitamente in onda a partire dalle 8. La produzione avrebbe cercato una location alternativa da cui trasmettere, ma la decisione finale è stata, come annunciato dalla stessa Costamagna in diretta su RaiNews24, di rimandare Agorà a lunedì. Non sono ancora state rese note ufficialmente le cause dell’incendio. All’origine però pare ci sia un “guasto tecnico”, come ha spiegato all’Agi Elsa Di Gati, vicedirettrice di Rai 3 e responsabile di Agorà. «Nulla di grave e nessuno si è fatto male», ha specificato sempre la Di Gati. Secondo quanto riporta ‘Leggo’, che ha svelato anche quella che sarebbe stata la scaletta di oggi del programma, sarebbe andata a fuoco una centralina.

agorà non va in onda

Cosa avremmo visto oggi? Le anticipazioni di “Leggo”

Cosa avremmo visto oggi ad Agorà? La scaletta del programma prevedeva come argomenti l’aumento dei contagi e dei decessi a causa del Coronavirus, le ordinanze delle Regioni e il caso Campania, ma anche il dialogo Governo-opposizione. Nel programma prevista anche un’intervista a Francesco Rutelli. Tra gli ospiti Lucia Borgonzoni, Lega; Riccardo Ricciardi, M5S; Fabio Melilli, PD; Giovanni Donzelli, Fratelli d’Italia; Tiziana Ferrario, giornalista; Francesco Verderami, Corriere della Sera; Girolamo Lacquaniti, portavoce Associazione Nazionale funzionari di Polizia; Andrea Crisanti, direttore Microbiologia e Virologia Università di Padova. Leggi anche l’articolo —> Ricciardi: “Scene di guerra negli ospedali di Napoli”, De Luca lo querela

 

De Luca querela Ricciardi

Ricciardi: “Scene di guerra negli ospedali di Napoli”, De Luca lo querela

Venerdì 13 porta sfortuna? Le origini della superstizione diffusa in molti Paesi