in

Alessandra Mastronardi sarà Carla Fracci nel film di Rai1: “Mi chiese di rappresentare la sua fierezza”

Oggi, 27 maggio 2021, l’Italia e il mondo intero piangono la morte della diva della danza, Carla Fracci. L’artista stessa aveva preso parte al progetto Carla, il nuovo film di Rai 1 che racconta la vita di Carla Fracci. A interpretare l’étoile è Alessandra Mastronardi, che ricorda la ballerina: “Quando ci siamo viste mi disse che le sarebbe piaciuto che la mia interpretazione mostrasse la fierezza e la forza con cui ha affrontato la vita”.

alessandra mastronardi carla fracci

La fiction su Carla Fracci con Alessandra Mastronardi

La morte di Carla Fracci lascia un vuoto enorme nel mondo della danza e della cultura italiana e mondiale. La ballerina, che si è spenta a 84 anni, sarà protagonista di un film per la tv in cui a interpretarla è Alessandra Mastronardi. Carla, da una coproduzione Rai Fiction – Anele, è liberamente ispirato all’autobiografia dell’étoile “Passo dopo passo – La mia storia”. L’omaggio alla ballerina, diretto da Emanuele Imbucci, arriverà in televisione su Rai 1 in autunno.

Carla su set del film

La ballerina aveva seguito la lavorazione e le riprese del film nelle scorse settimane, come ha raccontato ad Adnkronos la produttrice Gloria Giorgianni: “Sono sconvolta, molto colpita. Spero che il film possa renderle omaggio nel migliore dei modi. E’ stata un’artista straordinaria. Carla era venuta sul set alla Scala all’inizio di marzo, era serena, abbiamo fatto le riprese lì e scattato foto insieme sul set. Ha seguito passo passo la sceneggiatura. Un momento bellissimo, estremamente emozionante. E soprattutto, un momento che ci ha dato la gioia di condividere con lei questa cosa dal vivo”. Le riprese, infatti, sono state realizzate anche alla Scala di Milano, per la prima volta ambientazione di un prodotto per la televisione.

ARTICOLO | Quella volta che Virginia Raffaele imitò Carla Fracci rendendola un’icona pop

Alessandra Mastronardi è Carla Fracci

Nei panni della protagonista Alessandra Mastronardi. “Mi sono avvicinata a questo personaggio in punta di piedi, pur non avendo mai fatto danza — aveva raccontato l’attrice —. Carla Fracci era una donna di immenso talento e pari forza. Una donna eterea, longilinea, che sembrava fragile, ma con una perseveranza e una determinazione uniche. Quando ci siamo viste mi disse che le sarebbe piaciuto che la mia interpretazione mostrasse la fierezza e la forza con cui ha affrontato la vita”. Così ha detto l’attrice a Il Corriere.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alessandra Mastronardi (@lamastronardi)

La trama del film Rai

La trama di Carla segue la storia dell’icona della danza dalla sua infanzia. Poi l’adolscente e la giovane donna nella Milano degli anni Settanta, che muove i suoi primi passi nel mondo dei grandi della danza. Una donna già contemporanea negli anni Settanta, che all’apice della carriera decise di fermarsi per avere un figlio: “È stata un simbolo della rivoluzione femminile, la dimostrazione che non bisogna per forza rinunciare alla carriera per esprimere la propria femminilità”. Il ruolo, ammetteva Mastronardi, non la lasciava tranquilla: “Non capita spesso di interpretare un personaggio vivente. Il giudizio più grande lo temevo proprio da lei e la cosa mi metteva una certa ansia“. >> Tutte le news di UrbanPost

Quella volta che Virginia Raffaele imitò Carla Fracci rendendola un’icona pop

Carla Fracci

“La danzatrice stanca”, ecco la poesia che Montale dedicò a Carla Fracci