in

Alice Severi trovata morta in casa, inspiegabile giallo a Domodossola: cosa sappiamo

Alice Severi trovata morta in casa a Domodossola, è giallo sul decesso della ex bambina prodigio al pianoforte. La giovane musicista aveva 32 anni, fu ricevuta al Quirinale da Giorgio Napolitano e a 7 anni vinse il premio internazionale Stresa dedicato ai giovani pianisti. Numerosi i premi aggiudicati partecipando a concorsi nazionali e internazionali. Al momento non sono trapelate indiscrezioni sulle cause del decesso, su cui sarebbero in corso degli accertamenti.

ALESSIA SEVERI TROVATA MORTA

Alice Severi trovata morta in casa: era stata una bambina prodigio al pianoforte

La bellissima enfant prodige è stata trovata senza vita alcuni giorni fa nell’appartamento di Domodossola (Piemonte) dove viveva con la madre. La sua è una morte ancora da chiarire, avvenuta in circostanze al momento inspiegabili e che ha letteralmente sconvolto l’intera comunità della val d’Ossola. Apparentemente impeccabile professionista sicura di sé, secondo la stampa locale dietro quella corazza avrebbe nascosto una profonda fragilità.

Una morte inspiegabile che ha scosso l’intera comunità della val d’Ossola

Secondo le indiscrezioni emerse, da qualche tempo la giovane musicista aveva messo da parte il piano per provare a lanciarsi nel mondo del web. Aveva aperto un profilo social mediante il quale condivideva momenti della sua quotidianità ma anche video delle sue esercitazioni sul web. Si era inevitabilmente scontrata negli ultimi anni con le difficoltà del mondo dello spettacolo, insegnava nel privato e in una rinomata scuola di musica nel milanese. Così la ricorda il pianista ossolano Roberto Olzer, lo si legge su La Stampa: «Era geniale. Mi ricordo che la prima volta che l’ho sentita suonare aveva 8 anni ed era alla Fabbrica. Ha avuto una carriera importante, era una professionista molto valutata e ricercata non solo in Italia ma anche all’estero». Potrebbe interessarti anche —> Antonio Logli figlio, intercettazione inedita: parole ingannevoli per manipolarlo?

(Alice Severi foto dal web)

 

 

Coronavirus dati 30 maggio 2020

Coronavirus, i numeri di oggi: guariti oltre 155mila italiani

serie a

Serie A si riparte, definiti date e orari: prima partita il 20 giugno