in

Amaurys Pérez malattia: «Ero spaventato, ho fatto quello che non si doveva fare»

Amaurys Pérez, ex pallanuotista azzurro, ora allenatore della De Akker di Bologna, noto al grande pubblico anche per la sua esperienza allo show del sabato sera ‘Ballando con le stelle’, ha raccontato ad “OK Salute e Benessere” della sua lotta contro la vitiligine. «La prima volta è stata nel 2014, pochi mesi dopo la conclusione della nona edizione del talent. Mi sono guardato le mani e ho visto le macchioline bianche sulla punta delle dita e lo specchio ne ha rivelate altre sul viso, ad altezza baffi. La vitiligine. ‘Oh, cavolo, non voglio diventare bianco!’, è stato il mio primo, allarmato, pensiero, mentre osservavo quelle chiazze risaltare sulla mia carnagione bruna, io che sono originario di Cuba. Era, come ebbi a scoprire dopo, lo stress dell’ultimo intenso periodo della mia vita venuto a presentare il conto», ha dichiarato il 44enne.

leggi anche l’articolo —> Adua Del Vesco incinta? Test di gravidanza al GF Vip

Amaurys Pérez malattia: «Ero spaventato, ho fatto quello che non si doveva fare»

All’epoca della chiamata di Milly Carlucci, come concorrente, Amaurys Pérez era nel pieno della sua carriera da pallanuotista. Con la nazionale italiana aveva messo in bacheca un oro ai Mondiali di Shanghai 2011 e un argento alle Olimpiadi di Londra 2012 e giocava per l’Acquachiara di Napoli, che all’epoca lottava nelle posizioni di testa del campionato di A1 e per la prima volta partecipava alla Len Champions League. «Ogni giorno dovevo fare la spola tra la Capitale e Napoli o la città sede della partita. Tra auto, treno e aereo percorrevo migliaia di chilometri alla settimana», ha affermato l’allenatore. «Lo ammetto, preso dall’ansia ‘da sbiancamento’, ho fatto quel che non si deve fare, cercando la soluzione su internet al posto di ricorrere subito a un dermatologo. Tuttavia ho fatto ricerche accurate, finché non ho trovato un nuovo metodo brevettato da un’azienda italiana che mi ha intrigato: la microfototerapia a luce fredda», ha confidato Pérez, che si è recato in un centro dermatologico specializzato per far scomparire le macchie di vitiligine. «Oggi continuo con le sedute di mantenimento, una volta al mese, perché ogni tanto qualche macchiolina si ripresenta. Perché, nonostante abbia appeso la calotta al chiodo, continuo ad avere una vita bella piena», ha sottolineato l’ex campione di pallanuoto.

Amaurys Pérez

«Il mio anti-stress? Mia moglie Angela. Lei fa la differenza nella mia vita»

«La vitiligine si è ripresentata proprio in occasione della mia partecipazione al reality L’Isola dei famosi 13, due anni fa, tanto che al rientro in Italia il dermatologo che mi segue voleva picchiarmi. Quella in Honduras è stata un’esperienza dura», ha dichiarato Amaurys Pérez. Sul finale il cubano ha svelato il «suo anti-stress»: «Dermatologo a parte, ho la fortuna di avere una psicologa davvero speciale e a disposizione ogni giorno: mia moglie Angela. È lei, la donna che mi ha regalato tre stupendi figli, a fare la differenza nella mia vita. Fondamentale anche nell’aiutarmi a combattere la tensione e l’ansia», ha concluso l’ex concorrente di ‘Ballando’. Leggi anche l’articolo —> Amaurys Perez età, moglie, figli, altezza e peso dell’ex pallanuotista

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Avere voce in capitolo: da dove deriva questo modo di dire usato da tutti

carlo conti tale e quale show

Carlo Conti contro Maria De Filippi: forte di ‘Tale e Quale’ sfida Queen Mary