in

Ancona nubifragio, commercianti in strada per liberare tombini: «Ci siamo spogliati e abbiamo pulito con le mani»

In queste ore in centro Italia è stato colpito da un’ondata di maltempo, sulla città di Ancona si è abbattuto un forte nubifragio. Nel giro di meno di mezz’ora la città si è trasformata in un fiume di fango. La zona del Piano è tra le più colpite, i commercianti si sono improvvisati palombari per ripulire i tombini dai detriti. Paura anche di fronte all’ospedale Salesi dove un albero è franato sulle auto parcheggiate. Questo 2020 non si smentisce mai e ci sta regalando un’estate parecchio instabile. Non solo temporali, ma anche temperature in netto ribasso, quasi clima autunnale.

Leggi anche –> Nubifragio a Palermo, nessuna vittima nel sottopasso allagato

ancona nubifragio

Ancona nubifragio

In questi giorni il passaggio di un nucleo instabile sta producendo fenomeni particolarmente violenti tra Romagna, Marche e Abruzzo. La situazione risulta in netto peggioramento a causa di una perturbazione che muove da nord verso sud seguita da aria molto fresca per il periodo. Nella mattinata di ieri, 17 luglio 2020, forti temporali hanno colpito Romagna e Marche con alcune situazioni di criticità, soprattutto nell’anconetano. Un temporale veramente violento che nel giro di una sola mezz’ora è riuscito a procurare danni abbastanza significativi. Nella zona del Piano i commercianti si sono lamentati per l’intervento mancato del comune, alla fine sono stati costretti a scendere in strada e ripulirsi da soli i tombini. «Ci siamo spogliati e abbiamo pulito con le mani» raccontano ai microfoni di Anconatoday.it.

ancona nubifragio

Zone più colpite

Le strade della città di Ancona sono state trasformate in fiumi in piena di acqua e fango. In via Tavernelle il vento ha sradicato un albero che è poi crollato su una macchina che era parcheggiata. Per fortuna nell’abitacolo non c’era nessuno. Una città che nel giro di pochi minuti è stata trasformata in un fiume in piena di acqua e fango a causa della violenza della pioggia. Momenti di paura anche davanti all’ospedale Salesi, dove un albero è franato sulle auto parcheggiate. Problemi anche al piano e in pieno centro dove numerosi negozi sono stati completamente allagati. Chiusi i sottopassi di via Macerata e di via Lotto. La situazione è rimasta questa per tutta la giornata di ieri, solo nelle ore serali è andata migliorando. >> Tutte le breaking news

Seguici sul nostro canale Telegram

Written by Lisa Pedretti

Ambra Lombardo Instagram

Ambra Lombardo Instagram, camicia sbottonata e senza reggiseno: «Sei pazzesca!»

Lapo elkann

Lapo Elkann vende le sue auto di lusso per beneficienza: «Voglio essere una persona onesta»