in

Anna Tatangelo: i primi passi nel mondo della musica a soli 7 anni

Anna Tatangelo è una delle cantanti più apprezzate della scena musicale italiana. Attualmente giudice a “All together now“, in onda su Canale 5, insieme a Rita Pavone, J-Ax e Francesco Renga, la cantante di Sora decanta di una carriera alle spalle ricca di successi. Il clamore ottenuto con la pubblicazione dei due ultimi singoli, “Guapo” e “Fra me e te” non offusca tutti i successi discografici ottenuti da Anna Tatangelo lungo tutta la sua carriera. Come ha mosso i primi passi nel mondo della musica Anna Tatangelo?

>> Anna Tatangelo e suo fratello Giuseppe: «So sempre dove trovare un sorriso!»

Anna tatangelo

Anna Tatangelo al Festival di Sanremo

Se si dovesse individuare il momento in cui la Tatangelo ha incontrato la fama, questo sarebbe il Festival di Sanremo del 2002. Quell’anno, all’età di soli 15 anni, la cantante di Sora si fece ampiamente amare ed apprezzare al Festival di Sanremo Giovani con il suo singolo ‘Doppiamente Fragili’. La vittoria sull’Ariston per la categoria giovani la portò a registrare e a pubblicare un album d’esordio, l’anno successivo, che entrò nella classifica top 20 dei dischi più venduti in Italia. Da quel momento, la carriera di Anna è stata in ascesa. Voce di tantissimi singoli di successo e, soprattutto, protagonista di importanti collaborazione artistiche, l’ex compagna di Gigi D’Alessio decanta di un curriculum impressionante. Ma Anna aveva già mosso i primi passi nel mondo della musica quando era ancora più giovane.

I primissimi passi nel mondo della musica

Nata nel 1987, Anna Tatangelo aveva infatti solo 7 anni quando iniziò a prendere parte ai concorsi canori, sia regionali che provinciali, nel 1994. La prima vittoria arrivò nel 2000, al “Minifestival della canzone” a Viterbo. E, nel 2001, vinse il concorso “Bravissimi in tour”. Un talento scoperto fin da subito, che l’ha poi portata a essere un’icona della musica napoletana e italiana. >> Tutte le news di urbanPost

Chiusura discoteche per rischio Covid, la Sardegna ha ignorato il parere del Cts

Shaila Gatta Instagram, una statua greca in bianco e nero: «L’arte fatta persona!»